parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)


1 Commento

Ricordi di viaggio – Estate italiana 2022 – Week 5 & 6 – Valtellina e ritorno a Sydney

Come immaginavo gli ultimi 10 giorni di vacanza sono volati ed eccomi qui sul volo di ritorno verso casa a Sydney. 

Devo dire che il finale in montagna è stata proprio un’ottima idea, perché il mare è splendido ma stancante mentre in montagna si dorme al fresco e ci si rilassa di più. 

Noi come al solito abbiamo fatto mille attività e gite ma ci siamo anche rilassati alle terme ed in piscina oltre ad aver passato del tempo di qualità coi miei genitori e mia zia. 

Il successo della settimana sono state sicuramente le e-bike che hanno permesso a tutta la ‘Banda Bassotti’ di scorrazzare per le montagne senza fatica. 3G è rimasta così positivamente colpita dalla sportività di nonni e zia che gli ha voluto regalare una calamita speciale di legno che celebra “super nonni” e “super zia”. 

I Bagni Vecchi di Bormio

Altre attività hanno incluso una passeggiata a cavallo per 2G, un canyoning per G e 2G, una lezione di mountain bike per 3G, gite a 3,000 metri con pranzi in baita, gite in valle con pranzi in baita e saluti ad amici della montagna. Il cibo non è di certo mancato. 😊

Io ho ripreso la mia abitudine di andare a correre al mattino presto nel bosco dietro casa e di respirare i profumi della montagna. 

Compagno di corsa ❤️

Con l’avvicinarsi della partenza ho riacceso anche il mio laptop per rendermi conto del delirio che mi avrebbe aspettato al mio rientro lunedì in ufficio, sistemare la posta in arrivo e riaccendere il mio cervello in inglese dopo ben 6 settimane di pausa. 

Atterreremo a Sydney venerdi sera. I nostri cari amici italiani ci verranno a prendere con la nostra e la loro auto perché abbiamo una quantità di bagagli folle ma sopratutto perché ci fa piacere riabbracciarci dopo più di 2 mesi, dato che prima sono andati loro in vacanza per 4 settimane e poi noi per 6!

Cosa ci sarà dentro?

Sabato mattina G e 2G andranno a recuperare Gipsy dai nostri nonni adottivi. Per fortuna la sua permanenza dai nonni è andata alla grande ed è diventata la migliore amica di uno dei loro cani. Io e 3G ci occuperemo di vuotare le valige e sistemare casa. Domenica cercheremo di superare il jet lag e lunedì si riparte con la routine.

Dopo una pausa così lunga so che ci vorrà del tempo per riabituarci alla nostra routine da 4+1. Gipsy in montagna ci è mancata molto perché era pieno di cani ed anche lei si sarebbe divertita moltissimo (mentre nelle altre tappe del viaggio non si sarebbe divertita per nulla tra caldo e troppa gente).

Abbiamo tutti voglia di riabbracciarla ma ammetto che dedicare di nuovo almeno 2 ore della giornata a lei un po’ mi preoccupa. Obiettivo è quello di coinvolgere sempre di più 3G nelle passeggiate e training e di insegnare a Gipsy a fare jogging insieme a me. 

Regalino dall’italia anche per Gipsy

Anche il mio rientro a lavoro un po’ mi preoccupa perché anche se quello di cui mi occupo mi piace molto, ho voglia di essere più presente con le mie figlie in questa fase delicata di pre-adolescenza per 3G e ormai adolescenza per 2G.

Rientro dal Lago di Como con traghettino a Bellagio

Insomma come sempre tanta carne al fuoco per noi. La cosa più importante è di esserci goduti al massimo questa lunga vacanza e di avere tutti voglia di tornare a casa nostra a Sydney e a breve pure al Cottage. Oceano arriviamo 🤩

Arrivederci Italia!


Lascia un commento

Ricordi di viaggio – Estate italiana 2022 – Week 3 – Part 2 & Week 4 – Palermo & San Vito Lo Capo

L’arrivo in Sicilia ha segnato per me l’inizio della vacanza nella vacanza. Ho sempre adorato le isole, mi regalano una sensazione di leggerezza, di fuga dalla routine e di possibilità!

La Sicilia è poi parte integrante della famiglia di G. La nonna Z. è nata a Palermo. Molti parenti ed i suoi più cari amici vivono ancora lì. G ha passato lunghissime vacanze in Sicilia e me l’ha poi fatta scoprire quando ci siamo fidanzati.

Per le mie figlie la Sicilia era una cosa sconosciuta. 2G c’è stata quando era un bebè. 3G non c’è mai stata e quando a Sydney un giorno ha chiesto: ” che cos’è una granita?”, è diventato subito chiaro che dovevamo portarle in Sicilia ❤️.

Siamo atterrati a Palermo con un volo molto tranquillo della nuova Alitalia (ITA), noleggiata la macchina e via verso Mondello. Ci siamo regalati quattro notti in un hotel da favola sul mare e ci siamo goduti la compagnia di zii, cugini ed amici. 

Molto shopping per 2G e qualche tappa culturale in centro a Palermo e a Monreale con la nonna, nonostante il caldo importante. 

Lunedì mattina ci siamo spostati verso San Vito Lo Capo, ospiti della madrina di 2G. Abbiamo passato una splendida settimana con le cuginette tra mare splendido, cibo strepitoso e tanto sole. Siamo usciti quasi tutti i giorni in gommone alla scoperta di Scopello e Macari. Non è mancata la gita culturale a Segesta (da collasso causa caldo), Trapani ed Erice. 

Per l’ultimo weekend ci hanno raggiunto anche la sorella di G, suo figlio e la sua cagnolina. Io e G ci siamo regalato due notti in hotel con l’aria condizionata 🤩. 

Ora siamo di nuovo in volo verso Milano per il gran finale in montagna al fresco. 


Lascia un commento

Ricordi di viaggio – Estate italiana 2022 – Week 3 – Part 1 – Roma

Wow, che caldo ragazzi!!! Siamo sopravvissuti a 3 giorni a Roma in una delle estati più calde di tutte i tempi.

In realtà per una famiglia che ha vissuto per 3 anni e mezzo in Western Australia credo che quasi nessun caldo ci possa più intimorire. Però in ogni caso non è stato piacevolissimo camminare per la città con 35 gradi.

Siamo comunque riusciti a vedere tantissime cose e le ragazze sono state molto brave. Ieri l’orologio di 3G ha registrato 20,500 passi! 

Ecco un rapido riepilogo delle nostre giornate per il mio diario:

Day 1:

Siamo arrivati a Roma Termini con il treno ad alta velocità da Firenze. Mezz’oretta di ritardo ma il viaggio è stato molto piacevole. Abbiamo raggiunto i 250 km/h per l’entusiasmo di 3G.

Da Termini abbiamo preso il taxi per il nostro mini appartamento vicinissimo al Colosseo. Pulito, moderno, comodo, ma soprattutto con uno split dell’aria condizionata sia in camera da letto che in salotto dove c’era il divano letto delle ragazze.

Appena arrivati verso le 3pm il cielo era velato e c’era un po’ di aria tanto da sembrare meno caldo di Firenze. In casa l’aria condizionata era stata impostata su una temperatura glaciale e così quando spavaldi siamo usciti alle 5:30pm e ci siamo avviati verso Via dei Fori Imperiali, le figlie quasi stramazzano al suolo per lo sbalzo termico. 

Quella sera ci siamo quindi ‘limitati’ a raggiungere Piazza Venezia e da lì a cercare un posto dove cenare nella zona di Piazza Argentina. Una volta tramontato il sole però, Roma si è rivelata in tutto il suo splendore ed anche 2G ne è rimasta rapita. 

Day 2:

Imparata la lezione del giorno prima, sveglia presto e via a girare per la città. Abbiamo comprato il biglietto per 2 giorni di accesso libero ai mezzi che abbiamo usato tantissimo per girare Roma in lungo ed in largo. 

Dopo una bella colazione al bar, ci siamo diretti alla fermata della metro al Colosseo e siamo andati fino a Piazza del Popolo. Da lì abbiamo passeggiato tra le belle vie di Roma ed abbiamo ammirato i classici must come Piazza di Spagna, Fontana di Trevi, Montecitorio, Via del Corso etc. 

Con un autobus abbiamo raggiunto il Campidoglio per visitare i Musei Capitolini con audioguida con caccia al tesoro per 3G e videoguida per 2G. Io ho felicemente seguito 3G perché nonostante abbia studiato architettura la mia resistenza nei musei è molto limitata mentre G si è dilettato con la videoguida della figlia ormai quasi 13enne.

Dopo il museo una bella brioche col gelato per pranzo perché anche la pancia vuole la sua parte e via a visitare il Pantheon. Tappa necessaria a casa per riposarsi un pochino e di nuovo fuori per il Virtual Bus, la nuova attrazione multimediale di Roma. Devo ammettere che ci ha un po’ deluso e dopo aver visto lo spettacolo al Foro di Augusto, confermo che il Virtual Bus così com’è non vale la pena. Speriamo lo migliorino. 

Cena al ghetto con un caro amico di famiglia e passeggiata serale all’isola Tiberina. 

Day 3:

Sveglia sempre presto tra le lamentele della truppa che inizia ad accusare la stanchezza e via verso il Colosseo. Visita veloce per non superare il limite di sopportazione e pausa nel verde a Villa Borghese dove ci siamo divertiti a fare gli scemi con la bicicletta da 4 persone. Lunga pausa a casa perché il caldo era veramente tosto e poi di nuovo fuori a fare shopping approfittando che molti negozi stanno aperti fino alle 8pm. 

Ottima cena al ristorante ‘Il Ditirambo’ e gran finale con lo spettacolo multimediale al Foro Romano veramente coinvolgente per tutte le età. 

Erano 9 anni che non passavo da Roma e probabilmente non l’avevo mai visitata bene come turista. L’ho trovata una città sicura, non troppo affollata (probabilmente causa caldo) ed abbastanza in ordine. La cosa più spiacevole è la pattumiera che non viene raccolta abbastanza frequentemente dai cassonetti ma soprattutto tantissime bottigliette e lattine che vengono abbandonate per la strada. Mi domando se siano i turisti a buttarle per terra. 

Le ragazze si sono divertite ed hanno apprezzato le bellezze della città ed il clima di festa dell’estate con tutti i tavolini all’aperto. 

Tra le molte cose che non abbiamo fatto in tempo a vedere ci sono San Pietro ed i Musei Vaticani. La fortuna è che abbiamo vari amici e parenti che vivono a Roma, così avremo la scusa per tornare. 

Il nostro tour d’Italia prosegue. Destinazione: Palermo 


2 commenti

Ricordi di viaggio – Estate italiana 2022 – Week 2 Toscana

Eccomi a scrivere i ricordi del nostro week 2. 

È stata una settimana intensa causa caldo, problemi con una delle due auto dei miei genitori, le tante curve della Toscana e la gestione organizzativa della ‘Banda Bassotti’ come definisco il nostro gruppo da 8 che spazia dai 74 anni ai 9 anni con esigenze, abitudini ed interessi assai diversi! Ma tutto sommato è andata bene e siamo molto felici di aver fatto questa tappa dallo Zio.

Il programma di viaggio è stato come sempre serrato ed ha incluso la visita di Pisa, Volterra, San Gimignano ed altri vari paesini tipici toscani. Poi una notte a Firenze con salita della cupola del Brunelleschi e visita lampo agli Uffizi. Siamo anche riusciti a pranzare con una cara famiglia conosciuta a Perth ma che ormai è rientrata in Italia. Un paio di gite al mare incluso il Golfo di Baratti e Populonia e gran finale con una lezione di cavallo per le figlie. 

Tanta cultura, ottimo cibo, qualche souvenir per gli amici australiani ma soprattutto tanto tempo in famiglia. 

Lo Zio ci ha accolto nella sua casa con tutti i suoi animali per la gioia di 2G ed un po’ di titubanza di 3G. I suoi cani ci hanno riempito di affetto e le sue api ci hanno fatto gustare ottimo miele a colazione. 

Ora si procede verso Roma con il treno ad alta velocità per altri 3 giorni ricchi di cultura. 


2 commenti

Ricordi di viaggio – Estate italiana 2022 – Week 1 Liguria

Eccoci arrivati in Italia! 

Dopo 4 anni e mezzo mi ha fatto effetto atterrare a Milano Malpensa ed essere circondati da un “mondo che parla italiano”. Riabbracciare i miei genitori è stato ovviamente emozionante anche se devo dire che il cervello non è riuscito a realizzare che sono passati più di due anni. È sembrato tutto molto normale, uno dei classici rientri dopo 12/18 mesi.

La prima tappa del nostro tour ci ha portato in Liguria. Campo base a casa dei miei al mare. Il più bel regalo? Atterrare alle 6am a Milano Malpensa ed essere al mare alle 12pm. Il modo migliore per recuperare le energie dopo il lungo volo e combattere il jet lag. 

Settimana all’insegna di nonni, zie, cuginetta, amici e tanto buon cibo con varie puntate su Genova anche con 2G per rivedere i luoghi dove è cresciuta fino all’età di 5 anni.

Tempo caldo ma rigenerante dopo le infinite piogge di Sydney, 2G e 3G entusiaste della routine spiaggia/pranzo/gioco carte all’ombra/spiaggia fino alle 7:30pm e cena tardi. 3G sconvolta dal mar mediterraneo che le sembra una piscina in confronto alle onde dell’oceano.

Io e G abbiamo mantenuto una routine Australiana con sveglia all’alba, corsetta e bagno in mare sulla spiaggia deserta, e colazione con cappuccino e focaccia. 

Molto soddisfatti di questo inizio di vacanza e adesso si prosegue direzione Toscana dallo zio. 


Lascia un commento

Where is home to you?

Sto scrivendo questo post mentre sono finalmente in volo verso l’Italia. Sono passati ormai 4 anni e mezzo dall’ultima volta che siamo stati in vacanza in Italia tra trasloco da Perth a Sydney, allagamenti, bushfires, cittadinanza, Covid e chi più ne ha più ne metta.

Per fortuna sono stati anche anni ricchi di eventi positivi e di crescita, primo tra tutti l’arrivo della nostra cagnolina 4G che ci ha stravolto di nuovo la vita 😅. Ormai 4G ha compiuto 19 mesi, è molto più calma che in passato ma soprattutto noi ci siamo abituati ad essere una famiglia da 4+1. Perché lei è un border collie con le sue esigenze e noi ci impegnamo al massimo per farla stare bene (e a non farle devastare la casa 😉).

Altro grandissimo successo è stato l’acquisto della casa vacanze e l’averla arredata a tempo record così da poterla sia affittare che usare per le nostre vacanze. 

Per non parlare poi di quanto le nostre figlie stiano diventando sempre più in gamba ed i nostri successi professionali. 

È cosi, dopo 7 anni e mezzo che abbiamo lasciato l’Italia, questa è la prima volta in cui possiamo chiaramente affermare che l’Australia è ormai casa per noi. Questo detto molto Australiano, anzi molto tipico del Western Australia, in cui sai bene quali sono le tue radici ma chiami casa il luogo in cui vivi la tua quotidianità, hai i tuoi amici ed i tuoi luoghi del cuore, mi piace molto. E spero che ci aiuti a vivere con più leggerezza la vacanza ed il ritorno in Australia. 

Sarà comunque molto emozionante e stravolgente rivedere le famiglie dopo così tanto tempo, far finalmente passare del tempo di qualità alle nostre figlie con i cugini, provare la bontà del cibo italiano e visitare un po’ di bella Italia per mantenere viva la connessione con le loro radici. 

E se 2G si ricorda praticamente tutto dell’Italia e vuole tornare a visitare i suoi luoghi dell’infanzia, 3G dice di non ricordarsi nulla. 

Abbiano definito varie tappe del nostro soggiorno ma non ho voluto programmare tutto nel dettaglio. Ho voglia di prendermela con calma, senza una routine serrata che ti fa correre anche in vacanza. L’obiettivo è fare il pieno di colori, profumi, sapori, risate e leggerezza, per ritornare rigenerati a casa a Sydney tra ben 6 settimane. Perché questi anni sono stati impegnativi per tutti ed una bella pausa ci vuole.

Buona estate europea ❤️


2 commenti

In cerca di equilibrio

Questo 2022 è iniziato a tutta birra e devo ammettere che ci ha abbastanza travolto. Ho riletto ora il post di Febbraio con i miei buoni propositi e devo dire che sono riuscita a mettere in atto solo una piccola parte, ma l’importante è provarci 😉.

Oceano ruggente 😍

2G ci ha piacevolmente sorpreso in questa sua nuova avventura alla High School. Si è dimostrata molto matura ed indipendente nella gestione del nuovo orario, dell’andare e tornare da scuola da sola con l’autobus, i compiti a casa ed i compiti in classe. Devo dire che i mesi di home schooling durante il lock down in Year 6 l’hanno preparata bene volente o nolente alla gestione della sua vita scolastica in modo digitale. 

Io invece faccio molta fatica a seguirla principalmente per mancanza di tempo ma anche perché io sono ancora una da carta e penna e nel mondo ‘tutto online’ mi perdo 😬. 

4G felice al lago

3G deve ancora trovare il suo equilibrio da quasi figlia di mezzo che soffre del cambio di routine della sorella che non va più a scuola con lei e cresce a vista d’occhio, di mamma e papà che sono strapieni di lavoro e di 4G che necessita di tanto tempo per le sue attività di training. Inoltre il tema delle amicizie a scuola è ancora delicato e così oscilla tra comportamenti molto indipendenti e maturi a regressioni e richieste di attenzione, ovviamente quando io non gliene posso dare 😔. 

G sta rapidamente scoprendo i pro e contro del suo nuovo lavoro che ha iniziato 2 mesi e sta cercando di trovare un nuovo equilibrio. Gli hanno affidato un ruolo con grandi responsabilità all’interno di una struttura lavorativa poco organizzata. Si prevede un 2022 assai in salita sul lavoro! 

Il guardino di casa

Io ci sono, barcollo ma non mollo! Sempre più consapevole di cosa voglio ma soprattutto di cosa non voglio. Determinata nuovamente a puntare dei paletti al mio lavoro per evitare che strabordi in modo incontrollabile come è stato da metà febbraio in poi come picchi di 50h di lavoro a sertimana😱. 

La difficoltà è che finalmente mi occupo pienamente di Circular Economy (Economia Circolare), dopo aver investito per anni tantissime energie per far capire nelle varie aziende il valore per l’economia e l’ambiente di questo concetto ed il potenziale in tema di progetti. 

Però la vita personale e famigliare non vanno sacrificate perché non ne vale proprio la pena. Le mie ragazze nel giro di pochi anni saranno delle giovani adulte e col cavolo che cercheranno ancora le attenzioni della mamma 😉. 

Kookaburra curioso 😍

Concludo il post in leggerezza condividendo la notizia dell’acquisto della nostra casa vacanze al lago, ma anche a pochi km da spiagge fantastiche. I residenti ci hanno messo in guardia che spesso chi compra qui per vacanza, poi ci si trasferisce in pianta stabile a vivere. Per ora non è in programma, ma mai dire mai 🤗. 


3 commenti

2022 – In cerca di Leggerezza

Eccoci piombati nel 2022! Siamo ormai già a Febbraio che in Australia coincide con il vero ritorno alla routine perché sono finite le lunghe school holidays estive e si ricomincia con la scuola. 
Per tutto Gennaio Sydney è stata quasi deserta perché tutti cercavano di godersi delle meritate vacanze per ricaricare le batterie dopo un intenso 2021. Adesso si ritorna al solito traffico, alle scuole che riaprono con mille test rapidi per covid, al lavoro da casa alienante etc etc. 


Il mio motto per quest’anno è Leggerezza nonostante tutto. È un tema ricorrente per me, un modo di affrontare la quotidianità che fatico a mettere in pratica quando il ritmo si fa frenetico, ma proprio per questo è il mio obiettivo per questo 2022.
Nuovo anno con tante novità, belle soddisfazioni, progetti ed ovviamente nuove sfide. 


Innanzitutto 2G ha iniziato la high school. Abbiamo scelto la scuola pubblica di zona con maschi e femmine (invece della ‘classica’ scuola privata mono sesso). Un’ottima scuola a detta di molti. 2G è entusuasta dopo i primi 3 giorni. Noi genitori positivi e supportati dal fatto di avere stretto una bella amicizia con almeno tre famiglie che mandano i figli alla stessa scuola. 


3G si ritrova per la prima volta a scuola senza la sorella. Ha un’ottima maestra, ma è capitata in una classe mista Year 3 & 4. Ci rassicurano che non è un problema. Il lato positivo è che può fare amicizia con nuovi bambini di Year 3 che hanno la sua età mentre molti bambini di Y4 hanno quasi 1 anno più di lei (a Sydney c’è la tendenza a fare andare i bambini a scuola un anno dopo). 


4G sta maturando. Ormai ha 15 mesi, è una componente fondamentale della famiglia ma un pochino più facile da gestire. Un nostro vicino la adora e la tiene tutto il lunedì. Il giovedì va con la dog walker. Gli altri giorni è un po’ una corsa ed una levataccia continua ma si va avanti! 


G domani inizia finalmente un nuovo lavoro. Torna ad essere in prima linea, sui progetti e non vede l’ora. Ovviamente la sua disponibilità in famiglia di ridurrà molto, dovrà fare trasferte di lavoro più spesso, ma è giusto così, ora tocca a lui ritrovare motivazione e soddisfazione nel suo lavoro. 


Io mi sento bene 😍. Più centrata, più self confident sul lavoro, più consapevole che la vita è una e che vale la pena viversela al meglio, cercando il bello nelle piccole cose di ogni giorno. Ovviamente non sempre ci riesco ma ci provo. Ed il mantra di vivere leggera mi aiuta. Anche il piccolo trucco di suddividere qualsiasi sfida, pensiero, problema in piccoli passi mi aiuta molto a tenere a bada il senso di ansia che mi coglie quando mi sento circondata da montagne altissime da scalare. Un passetto alla volta, giorno per giorno e via che si vola! 


Importante progetto e quasi traguardo per questo 2022 è l’acquisto di una casa per le vacanze. La location prescelta è a nord di Sidney ma non troppo. Un luogo che 2 anni fa ci ha fatto esclamare “Wow”! Un luogo che ricorda il nostro amato Western Australia perché non c’è niente da fare, WA sempre nel cuore 😍. Un luogo da condividere con amici e si spera presto anche con le nostre famiglie. Un luogo molto Leggero. 


Cigliegina sulla torta è la Nonna Z. che è venuta a trovarci ai primi di Gennaio e che si fermerà con noi fino ai primi di Marzo (se le ridiamo il passaporto 😜). Nonna che fa vacanza, che intrattiene, che racconta, che educa, che porta un po’ di confusione in più da vivere con Leggerezza 😉. 
E voi, come va questo 2022?Quale è il vostro motto? 


1 Commento

Il meglio del lockdown

Qui a Sydney siamo in lockdown da molte settimane. Preferisco dire settimane piuttosto che mesi. In realtà abbiamo un po’ perso il conto. Un lockdown molto blando all’inizio che pian piano è diventato sempre più restrittivo, o sempre più normale se paragonato a quello che avviene in Europa.
Al momento siamo tutti a lavorare da casa, con i figli in homeschooling, si può uscire solo per attività sportive e fare la spesa, adulti con le mascherine, raggio massimo 5km da casa etc. etc.


In questo post non voglio però parlare di restrizioni ma di piccole opportunità e lati positivi che cerchiamo di trovare in lockdown.


Prima di tutto 2G. La ormai quasi 12enne che in questi ultimi mesi è sbocciata e sembra una liceale in senso buono 🤗. Fa i compiti in camera sua col suo google Chrome in totale autonomia, si prende cura di 4G in modo eccellente, mette il bite il più possibile per raddrizzare i suoi dentini, dopo pranzo sforna torte gustose ed alle 4pm esce da sola con le amiche a fare un giro dell’isolato e a giocare al parco vicino casa. ❤️ E proprio ieri è diventata una signorina❤️.


Anche 3G cresce alla velocità della luce. Lei va a scuola due giorni a settimana perché ne ha bisogno. Gli altri due si fa aiutare 1 oretta dalla tata via zoom. Ed il venerdì finisce da sola le attività che le sono rimaste da fare. È sempre più appassionata di ginnastica artistica ed è una vera nativa digitale🤗.


Io e G si arranca, si naviga a vista cercando di mettere un passo davanti all’altro. 4G è affetta da diarrea cronica da un paio di mesi e di certo non aiuta. Ci godiamo però la splendida natura vicino casa, appena il sole scalda un po’ l’aria si va tutti a fare una nuotata nell’oceano, ed abbiamo trovato una società che consegna cibo italiano a domicilio inclusi i biscotti della Mulino Bianco 🤩.


Nel frattempo ci siamo vaccinati come molti in Australia e speriamo che il piano di riapertura delle frontiere si concretizzi davvero 💪🇦🇺🇮🇪! 


1 Commento

Au revoir Nonno Limone

29 Luglio 2021


Giovedì 29 Luglio ore 12pm l’incubo di ogni emigrante/expat si è avverato. In Italia erano le 4am. Io e G stavamo lavorando. Il telefono è squillato. G ha visto il numero di sua sorella sullo schermo. Il cervello ha fatto rapidamente il conto del fuso orario ed ha esclamato “Oddio”. Io ho subito sentito chi era all’altro capo del telefono ed il sangue mi si è gelato nelle vene.


Il seguito è facile purtroppo da immaginare. Nonno Limone (in realtà un G pure lui) non stava bene da un po’, ma non stava così male. Anzi stava migliorando un pochino. Ma ad un certo punto il suo cuore si è fermato.


Non mi voglio soffermare troppo su tutta la sofferenza che ne è seguita, l’essere lontano, il non poter tornare in Italia senza il timore non riuscire più a rientrare in Australia, il senso di incredulità ma anche la difficoltà di davvero rendersi conto di cosa sia successo. Perché essendo così lontani la nostra quotidianità non è cambiata di una virgola.


Così abbiamo cercato di tirarci su e di ‘celebrare’ il nonno il più possibile con gioia. Ci siamo presi due giorni di ferie, siamo stati all”aria aperta a processare l’evento e a ricordare il nonno al meglio.


Il nonno era sicuramente un personaggio molto carismatico, un personaggio in tutti i sensi 🤗. Grandissimo medico e amante di tutte le cose belle.


Devo a lui se il mio folle progetto di fare un parto naturale dopo cesareo di 3G è stato possibile in un ospedale di Genova. Quello è uno dei più grandi regali che mi abbia fatto.


E così lo saluto anche sul mio blog. Lui ed il suo accappatoio giallo limone.
Au revoir Nonno 💪🥂