parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)


6 commenti

8 anni, bambina mia! 

8 anni sono un bel numero tondo, bambina mia! 

8 anni di piccole e grandi conquiste, ma è in questo ultimo anno in cui mi sono accorta di quanto sei cresciuta e di quanto indipendentemente stai diventando! Ed è bello vederti prendere il volo così, anche se a volte mi lascia senza fiato….

Senza fiato nel correrti dietro quando vai in bicicletta veloce o con i rollerblade, senza fiato quando ti vedo tuffarti dal trampolino dei 3 metri o nuotare nell’oceano coi nippers o con il tuo papà, senza fiato quando fai le tue scenate isteriche e vorrei urlare fino a farti smettere… Ma non è la soluzione giusta e quindi mi trattengo 😂!!!

Hai chiesto anche di imparare a suonare il piano!

È bello vederti ogni giorno più sicura nel fare le tue scelte e nel parlare con le persone, anche quelle sconosciute, gioire delle tue conquiste e supportarti nelle tue delusioni e arrabbiature. Vederti correre come il vento con quelle gambone lunghe ed ascoltarti dormire (e russare) nel tuo lettone enorme in camera da sola. Mi devo ancora abituare al fatto che vuoi attraversare la strada senza che io ti dica niente e che non ti vuoi più cambiare negli spogliatoi misti per le famiglie ma solo in quelli delle donne! 

In cerca di vestiti da signorina

Ecco, se potessi vorrei rallentare un po’ il tempo, perché questa fase in cui sei via via più indipendente ma ancora mi guardi con grande ammirazione vorrei continuasse ancora un po’ ed ammetto che ho un po’ paura della fase successiva. Quella in cui mi dirai “ma mamma, tu non capisci (niente)” e mi chiuderai fuori dal tuo mondo. Chissà, magari l’adolescenza non sarà così traumatica come la ricordo io e riusciremo ancora a divertirci insieme 😍.

Il tesoro con dobloni di cioccolata per la caccia al tesoro che ho organizzato per la tua festa!

Intanto godiamoci il presente e portiamoci nel cuore questa settimana appena trascorsa di super festeggiamenti! 

Tanti auguri bambina mia! 

Annunci


6 commenti

Magari un nuovo tatoo… 

La vita quaggiù è tanto bella quanto surreale!

Stamattina per esempio (sabato), ho messo la sveglia alle 6am, ho salutato le bimbe che già erano sveglie per la luce, nonostante i miei schermi alle finestre, ho preso l’auto e sono andata a Cottesloe a fare yoga, dalle 6,45am alle 8,15am.

Schermi casalinghi per il sole ad ovest che brucia!

E non solo io uso gli schermi per il sole 🤗

Poi sono venuta davanti all’oceano, mi sono presa un cappuccino d’asporto (rigorosamente nella mia tazza in vetro riutilizzabile e non quelle usa e getta) e sono venuta a berla davanti all’oceano.

La mia inseparabile KeepCup 😉

Cottesloe mi ricorda molto il ritmo e la natura di Mondello, vicino a Palermo…peccato che a Mondello non suonino l’allarme per avvistamento squali come a Cottesloe 😂. E a Cottesloe, ahimè,  non ci siano pane e panelle & co 😋. 

Nel frattempo G e le bimbe stanno facendo colazione. Tra poco io li passerò a prendere, finirò di preparare il picnic per pranzo, faremo un paio di commissioni e poi porteremo 3G al corso di nuoto e 2G al corso di tuffi. Da lì ancora al mare e nel frattempo G andrà a fare Kytesurf al fiume.

Mercoledì mi sono regalata una nuotata in pausa pranzo 😍

Stasera pizza con amici in un parco così bimbe possono fare gli scivoli e lasciarci fare due chiacchiere.

In fondo è un sabato qualunque per noi, non abbiamo fatto nulla di eccezionale o forse tutto è eccezionale… Ecco io in questo momento non so se questo sia tutto un film, se sia la nostra nuova realtà o se sia solo la nostra quotidianità in questo particolare periodo della nostra vita e poi chissà!

Primi tramonti!

Pensate che a volte ho talmente la certezza che tutto questo sia irreale, che mi viene voglia di farmi un piccolo tatuaggio per ricordarmi un giorno, tipo scena da film, che questo capitolo della nostra vita in Australia è avvenuto veramente…

Lo so, sono una romanticona… E probabilmente un giorno (speriamo 🤞) aprire il cassetto e controllare che ci sia per davvero il passaporto australiano avrebbe la stessa funzione… Ma vuoi mettere come sarebbe molto più figo un tatoo 😜

Intanto l’agitazione per le vacanze in Italia sta aumentando, perché sono 18 mesi che non rientriamo e la botta sarà come sempre forte…speriamo in senso positivo 😉

Buon weekend a tutti! 


6 commenti

Vita di Quartiere! 

Non avrei mai pensato che la “vita di quartiere” mi potesse piacere!

Io che sono sempre stata una milanese super di corsa ed abbastanza scontrosa, principalmente per difendermi dagli sguardi “trapananti” e giudicatori di certe “stronze” milanesi fin dai tempi della scuola, ho dovuto riscoprire questo mio lato “sociale”.

In realtà già dall’esperienza di Genova mi sono riscoperta un animale sociale e oggettivamente gli sguardi “stronzi ed inquisitori” che anche a Genova ci sono, mi facevano un baffo rispetto a quelli della mia scuola chic di Milano. O molto più semplicemente sono io che sono cresciuta, sono molto più sicura di me e se anche sono vestita male e qualcuno mi squadra, me ne frego alla grande! 

Qui a Perth viviamo in un quartiere abbastanza chic, ma c’è un buon mix di fauna locale e quindi in mezzo a tante mamme aggressive, ce ne sono tante altre alla mano con cui è possibile fare delle piacevoli chiacchiere e stringere delle belle amicizie. 

C’è un buon senso di “community”, parola che fino a qualche anno fa mi avrebbe fatto inorridire, ma vissuto come lo vivo io, cioè come una rete di supporto di famiglie che gravitano intorno alla scuola e mi danno supporto in caso di necessità, mi dona molta serenità!

Questo terzo anno a Perth si è rivelato un anno molto produttivo di maggiore inserimento nella realtà locale. Perché ci vuole tempo per farsi apprezzare ed accettare, perché i tuoi figli vengano invitati nelle case per dei playdate dopo la scuola e qualcuno ti inviti anche per un bbq durante il weekend.

Io cerco di essere me stessa, di fare le mie cose in modo genuino e di conoscere persone che a pelle mi stanno simpatiche. Non ho l’obiettivo di diventare la “mamma reginetta” della scuola, ma di stare bene e di conoscere persone interessanti. Ma ci vuole dedizione, costanza e tanta pazienza, perché sei tu quello nuovo che per quanto ne sanno “loro” potrebbe anche arrivare da Marte 😂

Esercizi di italiano per una streghetta ormai quasi in terza elementare

E così passin passetto gli inviti stanno aumentando anche grazie al fatto che ogni anno le bimbe cambiano compagni di classe e così si ha modo di conoscere meglio altri bimbi e famiglie. E le persone piacevoli conosciute gli anni passati rimangono comunque nella cerchia delle frequentazioni. Poi ci sono anche le varie attività sportive al pomeriggio e durante il weekend che ampliano ancora di più le amicizie.

Martedi per esempio abbiamo fatto la passeggiata per Halloween del Trick or Treat per le case del quartiere ed è stato divertente per tutti! 

E per una piccolina che a Febbraio inizierà Pre-primary

Pensate che ho anche partecipato alla prima riunione del temutissimo P&C, ovvero la riunione tra la preside della scuola ed i suoi stretti collaboratori, con un gruppo di presentissimi genitori che tengono d’occhio la scuola e coordinano una marea di attività extrascolastiche.

Sono stata invitata all’ultimo da un papà della scuola che avevo inserito nel mio mirino dei contatti per votare a favore di un progetto per introdurre la Sostenibilità Ambientale a scuola. Potevo tirarmi indietro? Ovviamente no! 2 ore e passa di riunione in cui ho ascoltato tutti caxxi della scuola, scoperto cose che non sapevo… Poi finalmente ho votato e speravo di squagliarmela di nascosto… Quando invece sono stata ufficialmente presentata come Architetto che si occupa di Sostenibilità! Ho farfugliato qualcosa di mediamente sensato e da gennaio dovrei far parte fel comitato dei genitori per la sostenibilità ambientale, yay!!! 🎆

Ecco perché sono così restia a cambiare quartiere nel caso comprassimo casa, perché non ho voglia di ricominciare tutto da capo! Non sarebbe ricominciare da zero perché in questi 3 anni ho maturato un bel po’ di esperienza nell’abbordaggio mamme a scuola (ed offrire il caffè funziona in tutto il mondo 😁), ma dovrei comunque investire di nuovo tanto tempo ed energie.

Al momento riesco a farlo perché ho un lavoro part time e me ne rendo conto solo ora che diamine, ce l’ho fatta, ho un lavoro part time col quale almeno mi ripago la tata del mattino e posso stare con le bimbe al pomeriggio… ma tutto potrebbe cambiare in un attimo come Perth è maestra nel fare 🙃🙃 

Ho anche iniziato i miei turni come Waste Educator Officer e a fine novembre farò un corso di specializzazione per docenti per poter insegnare anche al TAFE. Insomma, una cosa tira l’altra! 

MA sempre più produttiva in cucina perché… mannaggia se queste bimbe mangiano!!! Non oso immaginare chi ha 2 figli maschi 😂

Cosi mi cerco di godere al massimo ogni momento di questo mese di Novembre: questa mattina siamo andate a scuola a piedi, la prima volta di 2G in bici su per la grande salita. 3G è al parco con la tata ed un’amichetta del kindy, ma le ho promesso che poi mangiamo insieme sul terrazzo. Weekend scorso ho fatto pure “Stranamore” per una coppia divisa tra Italia e Perth. 

Ho anche iniziato ad organizzare la partenza per le vacanze di Natale in Italia, che chissà cosa ci riserverà a livello emotivo. Spero invece nessuna sorpresa a livello aeronautico!!

E dedico le mie energie positive alle amiche nel mondo che stanno affrontando sfide molto più difficili delle mie 💪💪😉😘😘