parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)


2 commenti

E tu quanti metricubi hai?!!?

In queste ultime 2 settimane la mia vista si è trasformata in uno scanner: sono entrata in modalità Trasloco e mi aggiro per casa valutando gli oggetti in base al volume che occupano ed alla destinazione preferibile.

Ho tenuto botta nel preparare parte delle scatole per la casa di montagna, mentre sono crollata nell’affrontare 10/15 anni di vestiti a casa dei miei genitori. Un’ impresa titanica ma soprattutto ho aperto e chiuso circa 10 capitoli della mia vita in 3 giorni. Se sul tema fine del liceo ed università non ho avuto grossi smottamenti emotivi, la parte “giovane architetto” e “madre” mi ha succhiato molte energie.

D’altronde sto solo cambiando continente con due figlie piccole e non ho la più pallida idea se vorrò avere un altro figlio (e quindi cosa fare con vestiti ed accessori: buttare o tenere?) o se riuscirò a rientrare nel mondo del lavoro ma soprattutto quale lavoro riuscirò poi a fare (e quindi quali vestiti mi porto? E cosa si mettono laggiù per andare a lavorare?)

Alla fine però ce l’ho fatta, ho superato tutte le mie pippe mentali ed ho scremato, buttato, regalato alla grandissima…ed ho preparato 3 valigioni su 6 che spediremo a Perth!

Mi sento moooolto più leggera. Probabilmente poi a Perth mi renderò conto che sarò nuda ma chissene.

Poi finalmente ieri sera (sempre cara ai miei 5 anni di Architettura!) metro alla mano ho misurato, immaginando delle scatole che contenessero oggetti e vestiti, tutto ciò che vogliamo spedire via container per capire il totale dei metricubi.

Le mie stime erano giuste: siamo sui 4/5 metricubi. Quindi spediremo in modalità LCL (Container condiviso) via mare.

 

Quale taglia scegli?

Quale taglia scegli?

Ecco gli scaglioni per determinare quale tipo di spedizione conviene economicamente:

fino a 2 mc (circa un armadio a 4 ante): via aerea

fino a 8 mc netti ovvero 10 mc lordi (una famiglia di 4 persone che spedisce 90 kg via aerea ed ha molte poche cose perché si diverte a traslocare spesso! Nessun mobile): container condiviso LCL

oltre 8 mc (famiglie abbastanza cariche + I mobili): container privato FCL

Noi abbiamo scelto Crowne Relocation su consiglio di amici che si sono trovati bene. Al telefono e durante il sopralluogo mi hanno fatto una buona impressione…vi farò sapere! 😉

Annunci


12 commenti

Conquiste e saluti

In questa settimana ho fatto grandi cose: comprato il biglietto aereo, trovato la nostra nuova casa per 3 settimane, mio marito lunedi farà il suo primo colloquio via skype (per un’offerta di lavoro a 2h da Melbourne ed io ho appena spesa una valanga di denaro per Perth, ma noi non ci agitiamo vero ;))…ma soprattutto ho iniziato con i saluti.

I saluti quelli veri, alle mie nuove amiche che mi hanno accolto in questa città, bellissima ma non proprio aperta ai forestieri, 4 anni e mezzo fa. Io che di amiche donne non ne ho mai avute molte, qui ho scoperto le amiche mamme.

A tutte quelle persone che fanno parte del mio mondo di mamma e che sono diventati i miei punti di riferimento e di supporto in caso di difficoltà: le maestre della ludoteca, le mie “zie” di yoga, il pediatra delle bimbe e così via.

Ieri ho dato la notizia ufficiale al trio delle best friends mie e di mia figlia all’asilo, in occasione del piccolo pigiama party per il suo compleanno: 5 anni mi sembrano tantissimi e se penso che il nostro “obiettivo”, se ci dovessimo trovare bene, sarà un nuovo quinquennio in Australia….aiuto!!!

Tra 5 anni io sarò prossima ai 40 e mia figlia maggiore avrà 10 anni, di certo quello sarà il momento per decidere sul serio dove fermarsi a vivere!

Comunque non voglio viaggiare troppo con la mente ma stare con i piedi per terra.

Esiste Skype per le amiche, mia figlia in ogni caso a giugno avrebbe finito l’asilo e si sa che le elementari sono un nuovo mondo, ma soprattutto se anche non fosse stata l’Australia qui non saremmo più stati e perciò tanto vale!

Però ho il cuore piccolo piccolo, le maestre dell’asilo mi hanno quasi fatto piangere in cortile e non è facile dire questo grande Arrivederci alle persone.

Ora capisco chi mi domandava se fossi così sicura di questa scelta: quando l’emotivo prende il sopravvento non c’è razionale che tenga.

Ecco perché al di là di tutti I motivi razionalI rimango così determinata: IO SENTO CHE È LA SCELTA GIUSTA! 😉

Un po’ come quando ho deciso che avrei fatto un VBAC (parto naturale dopo cesareo) e l’ho fatto!

D’altronde il sangue non mente: sono pur sempre una Svizzero-Calabrese.

ps: tra pochi giorni non perdete il mio post su “Amiche di Fuso”


5 commenti

Da che parte son girata?

Collage Australia_cut

Da che parte son girata? A dire il vero non lo so più di tanto!!!

Me lo diceva la mia amica Francesca del blog Downunder: “Guarda che poi quando parte il treno è un delirio” … ed in effetti un po’ lo è!

Provo a riepilogare, cosa che mi aiuta tanto:

– Habemus biglietto: one way (che fa un certo effetto) Milano Malpensa – Perth via Dubai. Partenza 18 Gennaio ed arrivo il giorno successivo. Dopo mille telefonate dell’agenzia ho scelto Emirates: 2 adulti, 1 child, 1 infant con la culletta per avere i posti della prima fila…e 24 h di passione!!!

Casa: sto cercando un appartamento arredato ed accessoriato da affittare per 3 settimane (dal 19 gennaio all’8 febbraio circa).

Per ora il sito migliore sembra AirBnB. Avete altri siti da consigliare?

L’idea è di cercare, in quelle 3 settimane, una casa in affitto a lungo termine. Secondo voi 3 settimane bastano? Non avendo ahimè un lavoro, quali garanzie dobbiamo dare?

Trasloco: onde evitare di sclerare ancora di più, staremo nella nostra casa attuale fino al 20 dicembre, poi tutti in montagna ed ai primi di Gennaio solo io e G torneremo per fare il container. Abbiamo deciso per il container LCL (condiviso) spedendo solo effetti personali e niente mobili con la ditta Crowne Relocation.

Il container dovrebbe arrivare ai primi di marzo. In quei 30 gg di attesa ci arrangeremo con piatti di carta e tanta fantasia…

Scuola: mia figlia 2G dovrebbe iniziare la Pre-primary lunedi 3 Febbraio. Per essere ammessa alla scuola pubblica dobbiamo dimostrare di abitare in zona. Speriamo di trovare casa e scuola entro quella data…vedremo

Passaporto: quello di 2G con il visto scade ad Aprile. Lo rinnoviamo di corsa il 24 Novembre, in modo da aver tempo di comunicarlo via posta al governo australiano…consigli in quale sede spedirlo?

Queste le cose principali…tutto il resto è musica!

2G per ora sembra essere entusiasta della novità. Oggi abbiamo sfogliato insieme i cataloghi dell’Australia, pomeriggio facciamo un collage.

Per ora è convinta sia un viaggio e che quindi si vadano a vedere i koala e poi si torni indietro…tempo al tempo!

Grazie per i consigli di chi ha più esperienza 😉

ps: il cell mi si ribella … non riesco ad inserire categorie, tag o foto…sob

pps: aggiornamento serale dal pc: abbiamo iniziato il collage (vedi foto iniziale) ed ha smosso un fiume in piena di domande nella mia piccola bimba. Io ho risposto con cuore e sincerità (a parte sui mobili che non verranno con noi, ma glielo spiegeremo più avanti)…speiamo sia sufficiente!


6 commenti

In una bolla!

Credo di aver iniziato la trasformazione in vera expat: da lunedì 3 Novembre 2014 mi sento in una bolla surreale.

Perché proprio da lunedi? Perché lunedi mattina mio marito ha rassegnato le dimissioni, azione che ha sancito il vero d-day di questa nostra avventura australiana!

Come mi sento? In una bolla!

Come reagisco alle facce sbalordite ed alla domanda spaventata: “Ma andate senza un lavoro?” Con un sorriso un po’ ebete ma felice e la risposta convinta: “Sai da qui non ti assumono, però di offerte interessanti ce ne sono tantissime!”

Cosa mi conforta? Il fatto che tutti, dopo aver ripreso a respirare, esclamano: “Che coraggio, però fate bene!” e percepisco che lo sentono davvero, perché oggettivamente in questo momento pochi hanno fiducia in questa nostra Italia.

Tesoro_Koala_02

Le mie giornate stanno volando alla velocità della luce, le cose da organizzare e sistemare sono tante, la suspence legata al visto c’è sempre (devo rinnovare di corsa il passaporto di mia figlia maggiore 2G con il visto australiano e comunicarlo via posta al governo australiano…quindi di nuovo copie certificate, dhl etc etc come un anno fa!!!), ma sono “inspiegabilmente” tranquilla. Con tachicardia a tratti, a volte insopportabile a detta del marito, ma in linea di massima tranquilla!

Stasera abbiamo dato la notizia in modo soft a nostra figlia 2G: le ho dato il pacchetto regalo con all’interno una marionetta koala (di canguri in città nemmeno l’ombra) e le abbiamo spiegato che a gennaio partiremo per una nuova avventura in Australia tutti insieme. A dicembre saluteremo la nostra casa attuale, natale in montagna coi nonni e poi via a conoscere i koala ed i canguri.

Lei ha sorriso e dopo poco si è messa a mostrare sul mappamondo al koala dov’è l’Australia ed ha esclamato:”Guarda com’è vicina!”…. ed io ammetto che stavo per scoppiare a piangere!

Poi ritorno nella mia bolla un po’ ebete e vado avanti!!!

Buona notte a tutti 😉