parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)


2 commenti

Un nuovo progetto: Moms & Boxes

​Dato il mio soprannome “Ciclotrone”, potevo stare con le mani in mano a lungo? Ovviamente no!!! 😉
Sono perciò molto orgogliosa di parlavi di un nuovo progetto di cui faccio parte come co-pilota: Moms & Boxes

Da qualche tempo avevo infatti piacere di fare di più della mia esperienza di trasferimento e vita in Western Australia ed ho scoperto, tramite il mio blog, che mi da molta soddisfazione dare consigli a chi, come me qualche anno fa, sta cercando di trasferirsi a vivere in Australia.

Un giorno sono venuta a sapere del progetto di Anna tramite un post di Amiche di Fuso, l’ho subito contatta, ci siamo piaciute ed ecco che è iniziata la nostra collaborazione!
L’idea in breve è di creare una rete di donne/mamme expat in giro per il mondo che diano un aiuto pratico e diretto a chi si vuole trasferire in una nuova città.
È un servizio gratuito, nato per passione, perché sappiamo quanto sia prezioso l’aiuto di una persona “locale” quando ci si trasferisce in una nazione o continente completamente nuovo 😉
Sul sito bilingue trovate tutte le info e questa è la pagina Facebook dove fare like se vi piace l’iniziativa!
Mi è sembrata anche una giusta evoluzione della mia esperienza a Perth, ora che abitiamo qui da quasi due anni… Poi si vedrà!
Cosa ne pensate?
Ovviamente si accettano volontarie per entrare a far parte della rete di supporto M&B 😉


2 commenti

School holidays: arrivano i rinforzi!

​Eccoci in un attimo arrivati alla fine del terzo trimestre (Term 3), con le consuete due settimane di vacanza (school holidays).

Wild flowers tra un temporale e l’altro

La primavera si fa sempre attendere, ma ormai io vivo ogni giornata come se abitassimo a Melbourne, rinomata per un meteo ballerino che ti fa vivere quattro stagioni nello stesso giorno.
Esco di casa con lo zaino carico di: crema solare, cappelli ed occhiali da sole, colli e cappelli antivento, felpe e giacche antipioggia. 

Una “tipica” giornata a Melbourne

Appena esce un raggio di sole, via le scarpe e di corsa al mare o al parco. Se c’è brutto tempo, si organizzano pomeriggi di gioco a casa con gli amici o si va al centro commerciale per muoversi un po’ e riscaldarsi 😉
In casa la temperatura di giorno varia tra i 16 gradi quando fuori è nuvolo ed i 19 se fuori c’è il sole. Le mie figlie hanno sempre caldo (beate loro), io ormai mi metto almeno 6 strati e cucino per scaldarmi!!

I rinforzi per la prima colazione!

Due giorni fa sono arrivati i rinforzi: è arrivata la Nonna Z carica di doni, abbiamo inaugurato il nuovo tavolo da esterni (montarlo è stata dura perché i fori delle gambe non combaciavano con il tavolo!!!) e si spera tanto sole in stile siciliano, visto che le magpie hanno iniziato a colpire! 

Il nostro tavolo molto “Arch” 😉

Con le ceramiche di Nino Parrucca, direttamente da Palermo

Buon autunno a tutti 😉 
Ps: come battuta dico che hanno ruotato l’Australia e Perth si sta avvicinando a Melbourne. Leggo qui che in realtà l’Australia si sta muovendo davvero…verso nord però!!! Nel video potete farvi un’idea delle miniere a nord dove viene spedito G! 


2 commenti

Come sul ghiacciaio 

​Questo inverno a Perth è come stare sul ghiacciaio. 
Appena viene il sole fa bel caldo (se non c’è il vento dal polo sud) e ti scotti. 
Appena il sole va via, fa un freddo becco e tu che ti eri bello surriscaldato ti ammali! 

La storica locandina del Passo dello Stelvio

L’ultima ipotesi del mio dito mutante pare sia proprio legata al freddo… Ovvero che la costante permanenza a temperature freddine (come i 16 gradi che abbiamo fissi in casa) non faccia bene alla mia circolazione periferica, che di per sé non è proprio da oscar. 
E no, non mi chiedete se non ho il riscaldamento in casa e perché non accendo i fantastici fancoil che dopo 30 secondi che li hai spenti fa più freddo di prima, ma in compenso hai la gola secca!!! 
I colmi di questa situazione sono almeno tre:
1- ho studiato per anni il tema del risparmio energetico in edilizia e qui le case sono dei colabrodi
2- ho fatto gare di sci in Europa per una vita e non ho mai avuto problemi di geloni a mani e piedi 
3- ho sempre amato la montagna, ma il ghiacciaio mi ha sempre fatto schifo!!! 
Ma arriverà la primavera prima o poi… Anche perché non siamo ancora al 21 Settembre 😉 
SMC ALWAYS! 


3 commenti

Ritmo molleggiato: fare la FIFO Wife, si spera per poco!

​Siamo rientrati da poco più di un mese ed ecco che la movida del Western Australia ci ha di nuovo messo sottosopra!!!
Ma partiamo dalle note positive da segnare sul diario:
– 3G ha tolto il ciuccio di sua spontanea volontà, perché ha dichiarato: “le mie amiche all’asilo non lo usano più”. Era giunto il momento, io ero tentata di optare per una cosa soft, cioè toglierlo al pomeriggio ma tenerlo di notte.

Lei invece risoluta l’ha voluto togliere anche di notte.
Prima notte ha dormito come un angioletto, le successive sono state da tragedia con urla varie senza invocare il ciuccio ma comunque urlava assai!!! A quel punto che fai, torni indietro? Non sia mai!! Per fortuna in qualche modo abbiamo superato 😉
Il contraltare è che il pomeriggio a casa non fa più il riposino, ma la sottoscritta si… 3G però è molto affettuosa e mi concede la sua amata pecora per dormire 😉
– 2G ha finalmente perso il suo primo dentino!!!! Era da settimane che ballava, poi una mattina è andata col papà a fare la spesa, il papà ha frenato il carrello di colpo, 2G non si è accorta e BAM, colpetto secco che ha fatto cadere il dentino. La fatina ha fatto il suo lavoro ed i 5$ sono magicamente apparsi nella notte 😉
РDito ̬ ormai un componente della famiglia. Ha iniziato a mutare per il mio compleanno a fine Maggio e tuttora mi fa compagnia, a parte una breve pausa italiana.
Ho appena fatto una “splendida” biopsia per capire cosa stesse avvenendo al mio dito indice della mano destra e per simpatia anche al suo medio vicino.
A seguire un’ampia carrellata di esami del sangue il cui leit motiv è stato “fasting?”  che vuol dire: “Did you have breakfast?” abbreviato in (break) fasting? Ammetto che io capivo “Farting? ” ed ero un po’ interdetta!!!
Ovviamente, data la mia pressione bassa, avevo fatto un leggero Breakfast supportata dalla mia amica medico A, ed ho mentito spudoratamente….attendo curiosa i risultati!!!
– G ha ottenuto un bel contratto a tempo indeterminato…e nel giro di poche settimane è stato spedito in cantiere a fare il FIFO (Flying In – Flight Out), cioè una “simpatica” consuetudine per chi segue la costruzione di grossi progetti nelle miniere del nord. 

Andiam, andiam, andiamo a lavorar…

Immagine tratta da qui, con descrizione carina dei nani moderni 😉 

Il povero G alle 5 di mattina si reca all’aeroporto, fa 2h di volo, atterra nel nulla del rovente bush australiano, va in cantiere in miniera, lavora per 14 giorni senza sosta dalle 6 am alle 6 pm, sabato e domenica inclusi, e poi bello agile e tranquillo torna a Perth dove riposa a casa per 7 giorni e poi riparte di nuovo.

Potete immaginare l’impatto sulla routine famigliare, specialmente in quei 7 giorni in cui lui a casa vorrebbe riposare e trova invece l’agitazione delle figlie e la stanchezza della FIFO Wife!!!

– Ed eccoci alla FIFO Wife, che insieme al suo baldo assistente Dito, ripete il suo mantra Scialla Ma Carica, cerca di mantenere un ritmo molleggiato per supplire alla mancanza del padre, si dedica ad attività di Volunteering e continuare a godersi questa folle australia, che nonostante tutto le garba…
Il primo turno (chiamato roster) è stato di “soli” 8 giorni, il secondo sarà un po’ più lungo…procediamo roster by roster e stiamo a vedere!


1 Commento

4 Settembre: Festa del Papà 

​Per restare in tema “particolarità australiane”, tralasciando la moda tra i giovani di girare a piedi scalzi anche nei centri commerciali, moda non troppo diffusa per fortuna, eccoci a festeggiare la Festa del Papà il 4 Settembre! 

Non è nulla di grave, anzi il papà viene festeggiato due volte 😉 

Come in Italia, anche in Australia la festa del papà è molto sentita e viene di solito festeggiata con una colazione particolare o un bel bbq al parco, più varie attività con i propri figli. 

Noi abbiamo festeggiato in un bar italiano sul mare e poi siamo andati a scegliere il nuovo arredo esterno sfizioso per il papà 😉 

Happy Father’s Day


4 commenti

1 Settembre: inizia la primavera!

​Ho già scritto del fatto che in Australia, per semplificare il concetto delle stagioni, non si segue il calendario astronomico ma le stagioni iniziano col primo del mese.
A scuola la maestra lo ha scritto anche sulla lavagna, così io ho smesso di innervosirmi. Ho spiegato a 2G che quella in uso in Australia è solo una semplificazione e che in realtà le stagioni iniziano il 21 del mese.
2G ovviamente mi risponde “non è vero,  lo ha detto la maestra!”,  ma io passo oltre fiduciosa che,  in fondo in fondo,  ha capito il concetto 😉 
Personalmente cerco di prendere il meglio di ogni cosa: quando ci sono giornate così mi dico…  “che splendore, w la primavera anticipata!”

Quando ci sono giornate di pioggia e freddo mi consolo dicendo:” e vabbe’, ci sta, dopotutto siamo ancora in inverno ”
Buon week end!