parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)


8 commenti

Gli effetti collaterali di vivere a testa in giù!!! 

Vivere ha testa in giù ha indubbiamente dei lati positivi, ma anche degli effetti collaterali spero non irreversibili!!! 

Eccone alcuni in ordine sparso:

– ho imparato a cucinare italiano o quasi 

– ho imparato a fare il sushi

– ho imparato a fare il pane in casa… 

Per chi mi conosce, già questi primi 3 punti potrebbero essere indizio di infermita’ mentale!!! 

Il mio super pane integrale con le noci

Poi vediamo… 

– scrivo in italiano usando la struttura inglese delle frasi

– penso per parole chiave e linking words come Additionally e Furthermore 

– adoro la piadina salmone e avocado 

– mangio riso quasi tutti i giorni

– uso gli Ugg in casa per non morire di freddo

In casa ci sono 18 gradi…devo pur sopravvivere all’assideramento 😉

– faccio yoga tutte le mattine, a volte pure la sera

– vivo col cappello in testa

– prenoto vacanze da un anno con l’altro (ma questo è colpa del WA e delle School Holidays) 

– prendo appuntamento con le persone con un mese di anticipo 

– prenoto qualsiasi cosa, che non si sa mai!!! 

– faccio pick 

-up e drop-off da e per 2 scuole diverse di una media di 3 bambini alla volta, con un massimo di 5 perché più di cosi’ non ce ne stanno. Ed io preferisco i cani ai bambini 😉 

– sono convinta che il mondo guidi tenendo la sinistra

– sorriso e saluto le persone per la strada

– non chiudo mai la borsa e tengo spesso il cellulare nella tasca dietro dei pantaloni… 

Mi sa che per le vacanze di Natale in Italia dovrò rimettermi a testa in su!  😉 

E non solo io: le mie figlie non si vogliono mai togliere le infradito!!!

E voi quali nuove abitudini avete assorbito vivendo all’estero?