parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

Ritmo molleggiato: fare la FIFO Wife, si spera per poco!

3 commenti

​Siamo rientrati da poco più di un mese ed ecco che la movida del Western Australia ci ha di nuovo messo sottosopra!!!
Ma partiamo dalle note positive da segnare sul diario:
– 3G ha tolto il ciuccio di sua spontanea volontà, perché ha dichiarato: “le mie amiche all’asilo non lo usano più”. Era giunto il momento, io ero tentata di optare per una cosa soft, cioè toglierlo al pomeriggio ma tenerlo di notte.

Lei invece risoluta l’ha voluto togliere anche di notte.
Prima notte ha dormito come un angioletto, le successive sono state da tragedia con urla varie senza invocare il ciuccio ma comunque urlava assai!!! A quel punto che fai, torni indietro? Non sia mai!! Per fortuna in qualche modo abbiamo superato 😉
Il contraltare è che il pomeriggio a casa non fa più il riposino, ma la sottoscritta si… 3G però è molto affettuosa e mi concede la sua amata pecora per dormire 😉
– 2G ha finalmente perso il suo primo dentino!!!! Era da settimane che ballava, poi una mattina è andata col papà a fare la spesa, il papà ha frenato il carrello di colpo, 2G non si è accorta e BAM, colpetto secco che ha fatto cadere il dentino. La fatina ha fatto il suo lavoro ed i 5$ sono magicamente apparsi nella notte 😉
– Dito è ormai un componente della famiglia. Ha iniziato a mutare per il mio compleanno a fine Maggio e tuttora mi fa compagnia, a parte una breve pausa italiana.
Ho appena fatto una “splendida” biopsia per capire cosa stesse avvenendo al mio dito indice della mano destra e per simpatia anche al suo medio vicino.
A seguire un’ampia carrellata di esami del sangue il cui leit motiv è stato “fasting?”  che vuol dire: “Did you have breakfast?” abbreviato in (break) fasting? Ammetto che io capivo “Farting? ” ed ero un po’ interdetta!!!
Ovviamente, data la mia pressione bassa, avevo fatto un leggero Breakfast supportata dalla mia amica medico A, ed ho mentito spudoratamente….attendo curiosa i risultati!!!
– G ha ottenuto un bel contratto a tempo indeterminato…e nel giro di poche settimane è stato spedito in cantiere a fare il FIFO (Flying In – Flight Out), cioè una “simpatica” consuetudine per chi segue la costruzione di grossi progetti nelle miniere del nord. 

Andiam, andiam, andiamo a lavorar…

Immagine tratta da qui, con descrizione carina dei nani moderni 😉 

Il povero G alle 5 di mattina si reca all’aeroporto, fa 2h di volo, atterra nel nulla del rovente bush australiano, va in cantiere in miniera, lavora per 14 giorni senza sosta dalle 6 am alle 6 pm, sabato e domenica inclusi, e poi bello agile e tranquillo torna a Perth dove riposa a casa per 7 giorni e poi riparte di nuovo.

Potete immaginare l’impatto sulla routine famigliare, specialmente in quei 7 giorni in cui lui a casa vorrebbe riposare e trova invece l’agitazione delle figlie e la stanchezza della FIFO Wife!!!

– Ed eccoci alla FIFO Wife, che insieme al suo baldo assistente Dito, ripete il suo mantra Scialla Ma Carica, cerca di mantenere un ritmo molleggiato per supplire alla mancanza del padre, si dedica ad attività di Volunteering e continuare a godersi questa folle australia, che nonostante tutto le garba…
Il primo turno (chiamato roster) è stato di “soli” 8 giorni, il secondo sarà un po’ più lungo…procediamo roster by roster e stiamo a vedere!

Annunci

3 thoughts on “Ritmo molleggiato: fare la FIFO Wife, si spera per poco!

  1. Dai anche tu vedova bianca? Figo, eh???? >.<
    Il mio è un militare quindi si parla di missioni, quest'anno ci va di lusso e si parla di settimane, invece che di mesi…almeno per ora…
    E ti capita mai che quando lui non c'è succede tutto il succedibile??? A me sempre!

    Mi piace

  2. Wow, ma quante novità! Ma soprattutto prese con il mood giusto per affrontarle al meglio!
    La butto lì ridendo ma in parte sono seria: ma un giusto mezzo, mai?!
    Io ho un consorte che sino a questa primavera si assentava tre sere su sette per palestra, amici, varie….regalandomi (un vero regalo, ebbene sì) meravigliose serate infrasettimanali di libertà. Ma con la calura estiva pare gli si siano prosciugate tutte le forze, trasformandolo in un essere amorfo o quasi divano-shaped tutte le sante sere.
    Mentre mi pare di capire che la tua metà starà via sin troppo spesso…ma per una buona, anzi ottima causa, che sicuramente renderà il tutto sopportabile e gestibile:-)
    Perciò in bocca al lupo, sempre! E perdona il piccolo sfogo da Marge Simpson II;-)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...