parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

Strategie antipanico (live dalle Isole Egadi) 

3 commenti

​Eccomi bordo mare, anzi per la precisione in un vicoletto vista mare sull’isola di Marettimo,  dopo aver consumato una strepitosa granita al caffè

Sono in vacanza, sto finalmente ricaricando le batterie e tutto mi sembra surreale. Tutto, ma proprio tutto, a partire dal fatto che siamo in vacanza senza bimbe, che stiamo gustando delle prelibatezze da perdere i sensi e che siamo dall’altro capo del mondo.
Come lo scorso natale, ho impiegato almeno una settimana a uscire da quel senso di ubriacatura da fuso orario e da alienazione a sentire parlare tutti italiano, a compiere gesti che non ero più abituata a fare e vedere…insomma vagavo come un’idiota stando sul lato sinistro della strada!!!

La sensazione diffusa è stata quella di estrema felicità per essere (a terra) in vacanza in Italia perché è un paese da favola, ma anche di sensazione di non appertenerle più integralmente. 

D’altro canto le non certezze della nostra vita a Perth si fanno sentire, morale siamo in una specie di limbo che colmiamo a suon di involtini di pesce spada, granite, cannoli, pizze e focacce 😉

La disavventura aerea ha ovviamente lasciato degli strascichi in me, nel senso che ogni tanto ho il timore che un’altra situazione di emergenza possa improvvisamente accadere, specialmente quando sono su un mezzo di trasporto aereo ma anche marino. Insomma mi sono presa una bella strizza e ci vorrà un po’ di tempo a farla andare via. Sto cercando di vedere il lato positivo della cosa e di godermi al massimo ogni giorno perché davvero del doman non vi è certezza!

I casini che stanno succedendo a livello europeo ci fanno pensare che alla fine il nostro progetto di ottenere la cittadinanza australiana non è stata proprio una brutta idea. Come raggiungeremo quell’obiettivo ancora non lo sappiamo, di certo ci saranno ancora tanti aerei…tanto che a un certo punto durante miei deliri ho anche pensato: “il nuovo tunnel del Gottardo potrebbe essere una valida alternativa”!
In realtà io amo viaggiare e vivo nella città più isolata al mondo…perciò io e gli aerei dovremo ritrovare un nuovo equilibrio…chissà se mi posso imbarcare con pane e panelle antipanico 😉 


Ps: la famiglia di G è per metà siciliana… Per farvi due risate guardate qualche sketch di Tesera Mannino, le differenze tra Nord e Sud…è stupendamente esattamente così e io sono Siiiiicca!  😉 

Info utili:
Favignana 
Dormire:

Nido del Pellegrino: molto carino in un luogo fantastico, ma un po’ caro per il servizio offerto. Consiglio di affittare una casa in zona Cala Azzurra, comunque fuori dal paese perché fa tanto caldo. 
Ristoranti:

Il ristorante difianco al bar del corso nella piazzetta del paese. Molto poco turistico con caponata di melanzane e cassatelle da favola

Granita da Ciuri Ciuri

Spiagge:

Da favola! Le nostre preferite: Cala Azzurra e I Faraglioni 

Marettimo:
Consigliatissimo il giro dell’isola con la barca piccola per entrare nelle grotte. Noi ci siamo appoggiati a Francesco di Marettimo Web ed abbiamo passato una splendida giornata. 

Annunci

3 thoughts on “Strategie antipanico (live dalle Isole Egadi) 

  1. Oooooh, io di tutto questo ho ritenuto solo “vacanza senza bimbe”….già solo per questo dovresti dimenticarti di tutto il resto e goderti questo paradiso!!!!

    Mi piace

  2. Goditi la tua vacanza senza bimbe, goditi l’Italia e non pensare ad altro!
    Un abbraccio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...