parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

“Take it Easy and Make the Best of it!”

7 commenti

È quasi un mese che siamo tornati a Perth e non è stato facile.
È stato strano, perché nonostante avessi avuto fin da subito la sensazione di essere tornata a “Casa”, abbiamo iniziato ad annaspare.

Ammetto quindi che ci sono rimasta un po’ male del fatto che ci fosse di nuova grande stanchezza in famiglia, momenti di sconforto e di critica/paragone tra il “nostro” modo di vivere/fare le cose ed il modus vivendi di Perth. Io stessa sono cascata nella trappola del paragone, nonostante lo sapessi che è una delle cose peggiori da fare.
Ecco che le fasi Expat esistono davvero: io speravo di essere già nella Fase 3 della Regolazione, invece siamo regrediti alla Fase 2 dell’Alienazione. E la cosa più difficile è che i vari componenti della famiglia possono trovarsi nello stesso momento in fasi diverse!!!

Per fortuna ci siamo resi conto, grazie anche agli amici Expat con più esperienza di noi, del piccolo tunnel in cui ci eravamo infilati e siamo pronti a rimetterci in carreggiata 😉

La nostra au pair E. è partita oggi alla volta di Bali e poi continuerà la sua avventura verso la costa est. Il bilancio con lei è stato super positivo: le bimbe la adoravano, lei era super disponibile e di aiuto in casa.
La difficoltà maggiore per me è stata la “responsabilità” di avere un’altra persona a cui pensare e a cui dare supporto nell’adattarsi a vivere a Perth. Già io e G stiamo facendo la nostra bella fatica, le bimbe ovviamente hanno bisogno aiuto…energie per aiutare anche E sotto questo punto di vista proprio non ne avevamo!!!

Nell’ottica di pensare positivo e di goderci al meglio tutto ciò che questa esperienza di vita a Perth ci sta offrendo (e con la scusa che E è partita), proverò a “preoccuparmi” meno di come stia andando il nostro inserimento a Perth, se il capriccio delle mie figlie in realtà nasconda il desiderio di avere i nonni vicini, se le giornatacce di G a lavoro possano mettere in discussione la nostra permanenza qui.

Proverò a godermi le mie giornate, accettando sia le cose positive che quelle negative, e tra un mesetto potrò fare un punto della situazione per vedere come stiamo andando 😉

Ricordandomi però che contemporaneamente ora inizia un’altra fase: due nuove Babysitter e la corsa tra nido, scuola e lavoro… Ahhhh!!!

image

Buon S. Valentino

Annunci

7 thoughts on ““Take it Easy and Make the Best of it!”

  1. Vivo stabilmente all’estero da 10 anni e l’Australia so di averla domata ma malgrado questo ancora adesso attraverso momenti diversi e non e’ sempre tutto in discesa da un punto di vista emotivo. Secondo me a meno che tu non sia un robot e’ umanamente impossibile vivere un’esperienza del genere e non sentirsi sfasati. Un anno cosa vuoi che sia in confronto a tutti i tuoi anni italiani, mica li lasci indietro cosi facilmente e poi secondo me anche i paragoni aiutano a capire chi sei, cosa vuoi e dove sei e a volte aiutano a capire che magari non sei al posto giusto o magari invece si ma ci vuole un po’ di tempo.
    I paesi sono come le persone: con alcune e’ amore a prima vista ma poi magari non funziona, con altre proprio non ce n’e’ e con altre ancora ci vuole tempo…voglio dire queste fasi non sono mica cosi scientifiche, e poi vuoi mettere l’espatrio in australia che e’ alla fine del mondo con chi va a stare in qualche paese europeo e magari torna a casa un weekend al mese? Secondo me e’ tutto fisiologico…enjoy the journey and take it easy!

    Mi piace

  2. Ps. Tra gli oggetti della tua cucina ci sono almeno quattro cose che abbiamo identiche: la bilancia, il tappetino ikea, l’acqua snowy mountain con il tappo rosa e il porta sale…questo paese non lascia molto spazio all’immaginazione!

    Mi piace

  3. …Ecco un’altra ragione x cui amo il SA, qui questi “piccoli ” mostri scarseggiano a differenza di Sydney!

    Mi piace

  4. Anche in questa parte di mondo si arranca, purtroppo! Sono più di 7 mesi che siamo a Riyadh e ti confesso che non ne posso più. Purtroppo arrivano dei momenti in cui è più facile vedere gli aspetti negativi di quelli positivi, ma bisogna cercare di farsi forza e acchiappare tutta la positività possibile…
    Un abbraccio

    Mi piace

    • Verissimo! Voi però state affrontando una situazione molto più complessa ed è “normale” abbiate dei momenti di sconforto. Noi in fondo siamo in un paese occidentale ed abbiamo una qualità della vita altissima…perché diamine non riusciamo ad essere sereni e a goderci la nostra esperienza?
      Contraccambio con piacere il tuo abbraccio e mi attacco con tutte le forze al vento positivo che è appena arrivato 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...