parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

Margaret River e dintorni…e ritorno alla realtà!

1 Commento

Abbiamo passato quattro giorni da favola, un prolungamento delle vacanze di natale con un mare da favola ed i fuochi d’artificio del nostro secondo Australia Day.

image

Meelup beach, una delle poche spiagge con ombra e tavoli per pic nic

La conclusione della settimana con rientro a lavoro ed inizio ricerche della tata è stata una mazzata nei denti!!

image

Il paesaggio da far west alla Taunton Farm

Ho però capito che non vorrei una nuova au pair italiana appena arrivata in Australia, perché significherebbe ricominciare tutto da capo ed al momento non ho l’energia. Lo so che lo avevo già dichiarato, ma presa dallo sconforto avevo cercato di convincermi del contrario!!! 😉

image

Piscine naturali lungo il cape to cape trail

Quindi via libera alla Babysitter classica che sarà un grande sbattimento e corsa per me ma ci provo!

image

Paesaggi da favola

Tornando al weekend da favola, ecco i miei nuovi indirizzi Down South:

Dormire: Taunton farm camping e chalet

Merenda, caffè e gelato: Gabriel’s chocolate factory

Cena: Sunset café @ Gracetown. Molto spartano ma pesce buono e tramonto da favola

image

Tramonto a cena

Colazione e mare: White Elephant café e spiaggia @ Prevelly

image

Spiaggia @ Prevelly

Mare: Piscine naturali vicino Yallingup che si raggiungono tramite il sentiero cape to cape

Birrerie per bambini: http://www.margaretriver.com/stories-the-best-family-friendly-breweries-with-playgrounds/

image

Yallingup, una delle mie preferite con piadina quasi romagnola, ombra, prato, parco giochi ed un po' di barriera corallina anti squalo!

Per il resto, lascio parlare le foto 😉

Lunedi inizia la scuola, il nido…e via che si balla!!

image

Pallina per celebrare il nostro 2ndo Australia Day

Annunci

One thought on “Margaret River e dintorni…e ritorno alla realtà!

  1. Bellissimi posti, le foto parlano. Quando racconti dei vostri weekend esplorativi mi colpisce sempre il fatto che applichi gli stessi criteri della vita in Italia con il pranzo all’ombra vista mare, piadina e pesce come fossi a camogli. Noi quando ci spostiamo in Australia facciamo un gran casino con gli orari, le tappe sempre improvvisate, i ristoranti in via di chiusura e di solito arriviamo nei posti che e’buio pesto e quindi non si capisce bene dove siamo fino alla mattina quando ci svegliamo o in un bellissimo posto lungo la costa o in un triste villaggetto di campagna ma vai a sapere te se arrivi al buio.
    Quindi leggere dei vostri giri mi rilassa, se penso ai nostri giri mi stanco solo all’idea!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...