parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

Sei una donna diversa

3 commenti

È il più bel complimento che ho ricevuto in questa vacanza.

In realtà me lo sono detta da sola a voce alta e mia suocera ha commentato: “eh si, si vede proprio che sei una donna diversa”

Per capire meglio devo fare un passo indietro.

Innanzitutto io ho un ottimo rapporto con mia suocera perché è una donna molto rispettosa, intelligente, pacata e dotata di uno straordinario senso dell’ironia.
Essendo del segno dei Pesci ovviamente ha due lati, quello da Scienziata, che io adoro e quello da Nonna Greca Ansiosa, (essendo 100% siciliana) che tutti noi prendiamo in giro.
Tendenzialmente è una persona che mi capisce ed il fatto che anche lei mi abbia trovato diversa mi ha fatto molto piacere.

Insomma, sto ottenendo a pieni voti un Master in Filosofia Zen…anche perché stare tutti insieme in montagna con i miei genitori, mia suocera e pure mia zia in astinenza da nipotine proprio facile non è 😉

Teoricamente lei non dovrebbe leggere questo blog, anche se essendo un po’ “strega” potrebbe essere una delle mie lettrici più assidue e magari commentare in incognito. Di sicuro, se tutto ciò fosse vero, non lo saprei mai, perché da vera nonna sicula omertosa è in grado negare oltre l’evidenza 😉

A testimonianza che è proprio una strega: “Oh quanto vorrei che questa piccolina (3G) vedesse la neve… ” e dopo 6 ore è venuto a nevicare come non succedeva ormai da mesi!!!

image

La nevicata nella notte

Il secondo punto è legato al concetto di Donna: io non mi sono mai sentita donna, ma sono passata da ragazza a neomadre un po’ in balia degli eventi e lì ero rimasta. Ero un po’ in un limbo, forse perché non riuscivo a tornare a lavoro in uno studio ma ero sempre travolta tra le bimbe e la libera professione. Forse è anche l’età che avanza e prima o poi tutti maturano (ed i ragazzini mi danno del lei)…

Fatto sta che questo espatrio mi ha fatto bene e già solo per questo ne sono felice.
Credo che abbia fatto molto bene anche a 2G ed è una cosa che mi da molta gioia.
3G è ancora piccina, ma adora la sorella e mi sembra serena.

image

I piedini di 3G, all'inizio un po' scettica nella neve

Al nostro arrivo in Italia siamo stati accolti in modo molto affettuoso da tutti ed è bellissimo.
Se dovessimo tornare a Milano, dove abbiamo la nostra casa e le nostre famiglie, sarebbe comunque diverso rispetto ad un anno fa, perché noi saremmo delle persone diverse che si portano nel cuore una bellissima esperienza fatta come famiglia.

image

L'opera artistica coi nonni

Probabilmente avremmo una vita più “facile” grazie al supporto dei nonni, alle case di villeggiatura di famiglia ed alla lingua italiana. Io tornerei tranquillamente a spintonare il prossimo per non soccombere, recuperei il mio super accento milanese (per ora spesso ho un po’ di cadensa genovese…perché se ogni volta che vai dal panettiere e chiedi tre pÈzzi di focAccia ed un po’ di pÈsto con accento milanese, tutti i clienti si girano a guardarti…dopo 4 anni inizi a chiudere un po’ le vocali ed impari la cadensa giusta!!!), le mie bimbe andrebbero ad una scuola fighÈtta (con la è apeeeerta) ed avremmo una tata madrelingua inglese due volte a settimana…

Forse arriverà anche questa fase, quando sarà il momento giusto per noi. Per ora, però, ho voglia di un altro anno di Australia, come Donna, Madre ed Architetto 😉

image

Però vi prego...qualcuno si metta a produrre in Australia lo stracchino con la goccia!!!

Annunci

3 thoughts on “Sei una donna diversa

  1. Quando sono andata a Londra cercavo una casa per soli 6 mesi, che poi sono diventati un anno e poi sono diventati quasi 5 anni e da li direttamente in Australia dove non pensavo mai di riuscire a starci il tempo necessario per diventare cittadini e ora invece ci abbiamo pure comprato casa e poiche’ noi siamo tra i fortunati che hanno piu’ di una base in Europa a cui tornare, continuo a pensare che sia solo per un altro paio d’anni e poi torniamo in Europa. Ormai non ci credo piu’ neanche io e se tanto mi da tanto siete anche voi sulla strada giusta!
    Ps. Abbasso la vita fighetta milanese e alzo l’Australia o qualsiasi altro paese del mondo.

    Mi piace

  2. L’esperienza dell’espatrio inevitabilmente ci cambia, solitamente in meglio!
    Anch’io dico abbasso la vita fighetta di Milano e spero possiate rimanere ancora un bel po’ in Australia o in qualsiasi altro paese nel mondo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...