parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

Fuga in alta quota

4 commenti

È passata ormai una settimana dal nostro arrivo in Italia.

Nella prima settimana sono stata totalmente rimbesuita dal fuso orario e da tutto ciò che mi circondava. Facevo cose a caso (incluso qualche danno!), la mia testa era altrove ed osservavo il mondo come uno spettatore esterno.

image

La pista fresata questa mattina alle 9

Ora mi sono “svegliata” ed a tratti inizio ad innervosirmi per le solite cose che mi hanno spinto fin da giovane ad avere voglia di andare all’estero (e ancora GRAZIE ai miei genitori per avermi fatto viaggiare fin da piccola, perché viaggiare apre la mente e fa vedere oltre i soliti schemi)

Devo dire però che in questo anno passato a Perth, privo di qualsiasi certezza, sono diventata molto più Zen ed ho imparato a guardare il lato positivo delle cose e se qualcosa non mi piace provo a fare qualcosa invece che lamentarmi. E se proprio non ci posso fare nulla, cerco di non farmi il sangue marcio!

image

La splendida vista dal 3000

Oggi, dopo la terza spallata ricevuta in un rifugio a 2000 metri, siamo fuggiti a 3000 metri, dove la mancanza di ossigeno rallenta i movimenti e rende tutti più sorridenti 😉

image

Accompagnata da pizza e piadina...con canguro!

Cerco di prendere il meglio dei luoghi dove sono cresciuta, degli affetti che ci circondano e di godermi le vacanze, senza fare troppi commenti o paragoni…perché tanto noi nel 2016 saremo a Perth…poi si vedrà 😉

Buon 2016 a tutti!

Annunci

4 thoughts on “Fuga in alta quota

  1. E’ vero, le spallate che tu sia ad alta quota o in centro a Milano sono una costante tutta italiana e pure le ombrellate senza scuse ovviamente ma vogliamo parlare dellavista e della pizza che hai fotografato?
    Guarda io ora come ora mi prenderei pure un paio di spallate gratuite per quella vista mozzafiato con pizza! Auguri e goditela che tanto ormai sei diventata expat, cioe’ vivi nella terra di mezzo e non potrai essere completamente soddisfatta in nessun posto, non so se poi cambiera’ , io ci sto ancora lavorando!

    Mi piace

  2. La cosa più divertente è l’involucro della pizza col canguro! Se questo non è una consacrazione del tuo status di cittadina del mondo! Qua a Genova ti aspettiamo, vedrai che potrai esercitare ancora la virtù Austral Zen, ma magari un bel tramonto e un po’ di focaccia riesce a regalartela😉. Divertitevi!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...