parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)


1 Commento

Western Australia Day

Oggi in Western Australia è festa, uno degli ultimi giorni di festa di questo 2015. Il prossimo sarà il 28 Settembre con il Queen’s Birthday e poi si va tirati fino a Natale!

Noi abbiamo festeggiato con due famiglie di italiani, le cui mamme sono del segno dei gemelli come me, quindi quale migliore scusa per una colazione al mare tutti insieme?
La mattina mi ha rigenerato perché ho avuto modo di condividere tutte le mie questioni e pippe mentali da mamma con B ed R, expat di “lungo corso” con molta più esperienza di me!

image

Eccomi quindi più serena, con le idee più chiare e motivata a fare bene ma anche a godermi un po’ questo importante risultato. In fondo dopo solo tre mesi di ricerca lavoro e dopo soli tre colloqui ho portato a casa un contratto casual di tutto rispetto come architetto in uno studio abbastanza quotato con sedi in varie città australiane. Ah, il contratto è di tre mesi, che il tre mi porti fortuna? 😉

Archiviati per un attimo i pensieri sul tema lavoro ed armonia famigliare, ieri ci siamo dedicati alla definizione di alcuni importanti parametri con la au pair, perché alla fine A. ha solo 21 anni, è in Australia per fare un’esperienza di vita e lavoro ma anche per divertirsi, per cui chiarire bene le nostre priorità è stato utile per tutti. Anche se la conosciamo da solo una settimana ci sembra una ragazza in gamba e responsabile, ovviamente se penso a tutte le sfighe che potrebbero capitare mi manca il fiato, ma sono le stesse cose che potrebbero capitare ad un’altra babysitter qualsiasi .
Oggi le ricorderò gli itinerari che ho piacere faccia durante le giornate con le bimbe, evitando gli attraversamenti pericolosi (qui i pedoni NON hanno MAI la precedenza) e facendo attenzione alle Lane, le stradine secondarie dietro le case per accedere ai posti auto, dove di solito non passa mai nessuno, ma mai dire mai, specie se 2G va avanti col monopattino!

Questo weekend lungo con le bimbe è stato intenso, stancante ma molto piacevole. Me le sono coccolate al massimo ed ho potuto constatare che al momento sono serene e molto felici che A. viva con noi.

image

2G ormai è bravissima ad andare in bicicletta senza rotelle ed ha iniziato a leggere e scrivere sia in italiano che in inglese!

3G sta imparando ad usare il monopattino a 3 ruote da seduta, si sta appassionando al disegno e dice le sue prime parole in inglese: “flower”, “sleep” e “gentle”, tutte parole imparate al nido dove si parla solo inglese.
“Gentle” (sii gentile/fai piano), “sharing” (condividere) e “we don’t do….” (noi non facciamo questo o quello tipo spingere, tirare la sabbia etc) sono la parole ricorrenti dei genitori al parco giochi. Tendenzialmente i genitori non perdono mai le staffe, lasciano i loro figli liberi di giocare ma li controllano in modo molto attento e se serve intervengono in modo diretto e risolutivo. Concedono ai figli una sola ammonizione, se il bimbo non si rimette in riga, abbandona il gioco al suono autorevole di “if you don’t share, you don’t play”, punto e basta, fine della storia…ed il bimbo di solito non dice nemmeno bah!!!
Devo dire che li ammiro molto perché quasi raramente si assiste a scenate e strepiti, cosa che invece le mie bimbe a volte fanno.

Credo che la chiave stia in parte nel fatto che i bimbi già dall’asilo sono molto spronati a parlare e a dire la loro opinione. I genitori li ascoltano molto e questo crea buone basi di dialogo. Ho notato questo cambio anche in 2G: lei prima davanti ad un’obiezione o ad un no reagiva chiudendosi a riccio e scoppiando a piangere (atteggiamento aumentato dopo l’arrivo della sorellina). Ora, complice anche il fatto che è più grande, ascolta di più, valuta le nostre argomentazioni e a volte accetta anche il nostro consiglio (con mia grande sorpresa!) ed anche io mi sono resa conto che la ascolto di più.

image

Altra novità importante è che 2G da qualche settimana a scuola parla quasi con tutti i bimbi, non solo con le sue amichette del cuore, ed anche con le maestre che sono entusiaste dei suoi progressi 😉

Credo di avervi aggiornato su tutto, buon WA Day, buona festa della Repubblica e buona settimana 😉

Ps: le foto sono del nuovo parco giochi nella scuola di 2G finalmente terminato. Me lo ha fatto vedere lei ieri pomeriggio mentre la sorellina dormiva a casa col papà!

Annunci