parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

Giugno, alla ricerca di nuovi equilibri

6 commenti

Il mese di Giugno è il mese della ricerca di nuovi equilibri. Me lo ripeto spesso per non correre a conclusioni affrettate come spesso rischio di fare, anche se qualche momento di tensione c’è stato!

Perché non è facile accogliere una ragazza di 21 anni in casa propria, tornare a lavorare full time in un paese straniero dopo 6 anni di libera professione, vedere solo per qualche ora al giorno le proprie figlie e cercare di far quadrare il tutto includendo anche un marito!!!

Però passin passetto ci stiamo organizzando e trovando insieme i nostri spazi 😉

Il cambio di prospettiva è stato comunque interessante, perché capisco meglio cosa vuol dire tornare a casa stanchi e magari con ancora del lavoro in testa e venire assaliti dalla routine di casa, dalle bimbe che attirano la tua attenzione e non avere un secondo per fermarti.
Abbiamo anche assaporato dei bei momenti di gioco a quattro, mentre di solito la sera io mi occupavo delle faccende di casa e G aveva il suo momento con le bimbe.

Insomma tutte nuove scoperte che fanno bene anche alla famiglia, se prese nel verso giusto e con spirito propositivo 😉

L’inizio della settimana a lavoro è andato bene, mi è stato chiesto di portare avanti un mega progetto a Melbourne, di cui per ora seguo un piccolo ampliamento che è comunque articolato ed interessante.

Ho anche abbordato in modo spudorato la mia collega L, una delle poche mamme in ufficio, e l’ho invitata a bere un caffè. Lontano da orecchie indiscrete abbiamo chiacchierato dei nostri rispettivi arrivi in Australia e poi ho fatto outing, ovvero le ho detto che sono anche io mamma di due bimbe!
Se già ci eravamo simpatiche, ora siamo proprio sulla stessa lunghezza d’onda, perché mamma architetto a lavoro in uno studio è davvero dura per il semplice fatto che un progetto può sempre essere modificato e migliorato e quale orario migliore per una bella revisione alle 6 di sera!!!

Dato che lei lavora solo 3 giorni a settimana e passa gli altri due con sua figlia, le ho chiesto consiglio su come muovermi per chiedere un pomeriggio libero a settimana, rendendomi disponibile a lavorare come un mulo gli altri giorni.
In base alla sua personale esperienza in questo studio, L. si è mostrata molto positiva e mi ha consigliato di parlarne apertamente col mio capo.

Dopo aver ascoltato anche altri consigli di amici, ho in animo di muovermi così: lavorare bene questa terza settimana in modo da farmi conoscere un po’ di più e poi settimana prossima chiedere un incontro con il mio capo e spiegargli la mia situazione.
Ovviamente mi mostrerò disponibile a varie soluzioni, anche se il pomeriggio libero mi permetterebbe di stare un po’ di tempo con entrambe e di poter parlare con la maestra di 2G.

Mi devo prepare anche una buona risposta alla domanda: “Perché non mi hai detto subito che avevi dei figli?!!?”

Perché dirgli la verità, ovvero: “Perché ero certa che non mi avreste mai fatto il contratto”  non credo sia una buona risposta!!!

Voi cosa gli rispondereste????

Annunci

6 thoughts on “Giugno, alla ricerca di nuovi equilibri

  1. …scusa, ma lui ti ha chiesto se avevi figli? Se no, puoi sempre rispondergli “lei non me lo ha chiesto” ;-P
    Mica

    Mi piace

  2. Perché non me lo ha chiesto e per me è talmente naturale che non ho pensato di sottolinearlo!

    Mi piace

  3. Appunto, non pensare al classico colloquio italiano in cui devi raccontare te stessa. Gli anglosassoni sono molto “riservati” e non devono per forza sapere i fatti tuoi. Lui non te lo ha chiesto, tu non sei obbligata a dirlo!!!
    Facci sapere come è andata!
    Mica

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...