parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

Il mio rapporto con l’Italia

2 commenti

Il mio rapporto con l’Italia sta cambiando.

All’inizio, ovvero i primi due mesi, il mio cervello aveva chiuso il capitolo “Italia“, anche perché ogni qualvolta ripensavo a quanto eravamo distanti, da soli con due bimbe piccole, mi veniva da vomitare.

Adesso, dopo ben tre mesi e mezzo ;), il mio cervello accetta di pensare ogni tanto all’Italia ed alle cose belle che ci ha regalato. Credo che questo passaggio sia avvenuto grazie all’arrivo del contratto di 12 mesi per G ed al mio inizio lavorativo, al fatto che finalmente abbiamo comprato la Vespa e messo nel ripostiglio in garage gli scatoloni vuoti: tutta una serie di segnali significativi!

Ed ecco che subito, con il pensiero Italia, spunta il pensiero cibo ed il tentativo di preparare in casa i nostri piatti preferiti. Mai a Genova mi sarei messa a cucinare queste cose, quando mi bastava andare in Vico della Casana per un pezzo di focaccia caldo, andare in Vico Canneto il Lungo per una torta di cipolle (o ordinarla alla mitica C.) e scendere al volo in Piazza Lavagna per una pizza o focaccia al formaggio all’Exultate!

Qui a Perth invece mi rimbocco le maniche e arrivo a fare anche la pizza in casa (primo tentativo voto 7, devo farla più bassa e con più condimento, ma molto meglio di molte pizze locali), perché siamo italiani e ci piace mangiare italiano.

image

image

image

In questo momento ci capita di pensare all’Italia, di ammirare Roma in un film italiano (fino ad ora sapientemente evitati) e trovarla sempre stupenda (Tutta colpa di Freud, molto carino) ed essere più sereni, forti del nostro motto che “Casa è dove siamo noi“.
Un motto che ci ha permesso di stare bene a Milano, in Friuli, in Calabria e poi a Genova, perché eravamo insieme a supportarci, ed invece ci ha visto in difficoltà in Valtellina ed a Lisbona perché eravamo divisi.

Cerchiamo di trasmettere alle nostre bimbe la nostra cultura, la nostra lingua e di tenere vivo il rapporto con nonni ed amici. Il tema istruzione è un nodo molto delicato, perché qui il livello delle scuole superiori è abbastanza basso e se si vuole pensare ad una scuola diversa dalla pubblica ci si deve muovere con molto anticipo e farsi mettere in lista d’attesa. Tema che mi riprometto di approfondire nei prossimi mesi

Intanto in queste settimane 3G ci sta regalando nuove grandi emozioni con i suoi progressi linguistici in italiano: frasi da due parole, risposte corrette ed esclamazioni tipo: “vengo anch’io”,  “buon appetito”, “baci baci”, insieme a nuovi vocaboli in inglese come “up and down” o la ninna nanna completa “Twikle twinkle little star”.

Prossima sfida: riprovarci con la focaccia 😉

Annunci

2 thoughts on “Il mio rapporto con l’Italia

  1. Potresti dare la ricetta della pizza che mi sembra moolto bella? Anch’io mi sono cimentata con piatti che mai e poi mai e ancora mai avrei fatto in Italia ma ti posso anche dire che se cerchi bene prima o poi troverai un posto che fa la pizza buona anche a Perth. Deve essere gestito da italiani e possibilmente appena arrivati in Australia. Noi lo abbiamo trovato sia a Sydney che ad Adelaide dove abitiamo adesso quindi in bocca al lupo!
    Io abito in Australia da 3 anni e mezzo e prima 5 anni a Londra ma a me ci e’ voluto molto di piu’ per concedermi di pensare all’Italia e anche adesso io vivo un po’ a compartimenti stagni della serie che quando sono qui, sono qui e basta e viceversa. Mi segno i posti di Genova che hai nominato x la prossima volta che ci passo per comprate la mitica focaccia, sono toscana ma x qualche motivo a me non ben definito, sono convinta che Genova potrebbe essere la citta’ ideale per il mare, posizione strategica e paesaggi.

    Mi piace

    • Ciao, benvenuta sul blog e grazie del commento, è sempre piacevole sapere che non sono la sola a provare questi sentimenti. Appena ho un attimo ti scrivo la ricetta con ingredienti made in Australia, è davvero molto semplice 😉 Qui a Perth abbiamo trovato una buona pizzeria italiana, ma costa talmente tanto che non ci andiamo spesso.
      Genova è una splendida città, io vi ho abitato per 5 anni e vi ho anche messo al mondo la mia secondogenita. La posizione è ottimale, il mare splendido, il cibo anche, il problema è trovare lavoro ed il fatto che è una città molto poco dinamica ed è per questo che dopo un bellissimo periodo abbiamo deciso di fare il grande salto in Australia.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...