parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

Conquiste e saluti

12 commenti

In questa settimana ho fatto grandi cose: comprato il biglietto aereo, trovato la nostra nuova casa per 3 settimane, mio marito lunedi farà il suo primo colloquio via skype (per un’offerta di lavoro a 2h da Melbourne ed io ho appena spesa una valanga di denaro per Perth, ma noi non ci agitiamo vero ;))…ma soprattutto ho iniziato con i saluti.

I saluti quelli veri, alle mie nuove amiche che mi hanno accolto in questa città, bellissima ma non proprio aperta ai forestieri, 4 anni e mezzo fa. Io che di amiche donne non ne ho mai avute molte, qui ho scoperto le amiche mamme.

A tutte quelle persone che fanno parte del mio mondo di mamma e che sono diventati i miei punti di riferimento e di supporto in caso di difficoltà: le maestre della ludoteca, le mie “zie” di yoga, il pediatra delle bimbe e così via.

Ieri ho dato la notizia ufficiale al trio delle best friends mie e di mia figlia all’asilo, in occasione del piccolo pigiama party per il suo compleanno: 5 anni mi sembrano tantissimi e se penso che il nostro “obiettivo”, se ci dovessimo trovare bene, sarà un nuovo quinquennio in Australia….aiuto!!!

Tra 5 anni io sarò prossima ai 40 e mia figlia maggiore avrà 10 anni, di certo quello sarà il momento per decidere sul serio dove fermarsi a vivere!

Comunque non voglio viaggiare troppo con la mente ma stare con i piedi per terra.

Esiste Skype per le amiche, mia figlia in ogni caso a giugno avrebbe finito l’asilo e si sa che le elementari sono un nuovo mondo, ma soprattutto se anche non fosse stata l’Australia qui non saremmo più stati e perciò tanto vale!

Però ho il cuore piccolo piccolo, le maestre dell’asilo mi hanno quasi fatto piangere in cortile e non è facile dire questo grande Arrivederci alle persone.

Ora capisco chi mi domandava se fossi così sicura di questa scelta: quando l’emotivo prende il sopravvento non c’è razionale che tenga.

Ecco perché al di là di tutti I motivi razionalI rimango così determinata: IO SENTO CHE È LA SCELTA GIUSTA! 😉

Un po’ come quando ho deciso che avrei fatto un VBAC (parto naturale dopo cesareo) e l’ho fatto!

D’altronde il sangue non mente: sono pur sempre una Svizzero-Calabrese.

ps: tra pochi giorni non perdete il mio post su “Amiche di Fuso”

Annunci

12 thoughts on “Conquiste e saluti

  1. Mi sembra di rivivere certe emozioni m, certe altalene… Siete grandi, tenete duro 🙂

    Mi piace

  2. Se senti che è la scelta giusta per voi, sicuramente lo sarà! Pensa a tutte le nuove amiche e mamme che incontrerete qui!

    Mi piace

  3. È quello che ripeto a mia figlia, poi ogni tanto proprio io vacillo! Grazie del supporto

    Mi piace

  4. Oh come ti capisco anche in questo! Credo di aver fatto più fatica a trattenere le lacrime nel salutare gli amichetti e le maestre di mio figlio che i nostri amici.
    Ma poi tutto passa, devi razionalizzare, e chi c’è sempre stato non mancherà, anche se a distanza!

    Mi piace

  5. Ciao, anche io con il mio compagno sto progettando un trasferimento in Australia… Solo che andrà all’inizio solo lui perché sono quasi al termine della seconda gravidanza e sinceramente, con il pancione e la prima figlia che non ha ancora due anni non me la sono sentita di seguirlo.. mettici anche che dobbiamo preparare le scartoffie per i nostri due gatti (senza di loro io non mi muovo) almeno otto mesi ci vorranno tutti…
    Mi piacerebbe scambiarmi con te in futuro qualche info per le piccoline, chi sa che magari non ci troveremo nella stessa città in futuro… ti capisco benissimo per la questione “lavoro”… purtroppo in Italia non ho mai trovato posto per il mio settore (sono educatrice di asilo nido), poi è arrivata la prima figlia, il primo trasferimento all’estero, la seconda gravidanza e il ritorno in Italia… per noi l’Australia sarebbe lo spostamento definitivo, una volta andati non vorremo più andare via (anche per una questione di stabilità per le piccole). Ti auguro tutto il meglio e ti seguirò con piacere in questa tua nuova avventura… ciao!

    Mi piace

    • Benvenuta sul blog e congratulazioni per il tuo pancione! Che bello trovare una “collega” futura expat in Australia 😉 Dove andrà tuo marito? Avete già tutti il visto? Mi fa molto piacere se mi seguI sul blog e per qualsiasi domanda chiedimi pure.

      Mi piace

      • Al momento lo ha solo lui, quello che ha durata di un anno all’ingresso in territorio australiano. Io e le bambine, credo anche per motivi di logistica faremo domanda appena avremo notizie certe da lui! Comunque mentre sono in Italia ho intenzione di portarmi avanti su alcune cose, come la maledetta patente (a 22 anni suonati ancora non la ho e forse è il caso di muovermi!), e l’esame IELTS più varie ed eventuali… lui agli inizi credo che andrà a Cranberra, poi vedremo gli sviluppi… ti dico la verità sono più in ansia per le scartoffie per i miei bambini pelosi che per le nostre, i tempi per far entrare un animale in AUS sono lunghissimi… vedremo come si mettono le cose! Grazie per la tua disponibilità! ♡

        Mi piace

      • In bocca al lupo per tutto, bimbi pelosi e non 😉

        Mi piace

  6. Complimenti per il tuo blog, e congratulazioni per il visto!
    Anche noi siamo dietro la pratica del 190 da quasi un anno, mi sembra quasi di non vederne l’uscita.
    Sono architetto anche io, ligure come te e la situazione è insostenibile. Spero di poter essere presto su quell’aereo!

    Mi piace

    • Ciao e benvenuta sul blog! La pratica del visto è logorante ma quando arriva tocchi il cielo con un dito!!! Voi a che punto siete? Sei hai bisogno su qualche dritta su ImmiAccount o similari scrivimi pure. In bocca al lupo e non mollare 😉

      Mi piace

  7. Stiamo aspettando la risposta di Engineers Australia, che dovrebbe arrivare a giorni e poi dovremmo poter fare la EOI.
    Grazie, sei molto gentile, i tuoi consigli sono mlto preziosi.
    Crepi il lupo.

    Mi piace

    • Forza che ormai ci siete! Se la lettera dagli Engineers dovesse tardare, mandate una mail perché le nostre due lettere di richiesta chiarimenti sono andate perse e ce le hanno poi gentilmente scannerizzate e mandate via mail. Per la lettera finale abbiamo poi chiesto che ce la mandassero col dhl prepagato da noi, cosa non facile in Italia ma ne è valsa la pena!
      Come mai fate il 190? Che punteggio avete? Te lo chiedo perché col 189 sei libero di spostarti dove vuoi 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...