parliamodiaustralia

L'avventura di una famiglia expat in Australia (forse)

Realtà e Aspettative

Lascia un commento

Più del 30% di expat (inglesi) in Australia dopo un certo periodo rientrano in UK, perché nonostante tutti I pro della vita DownUnder, le differenze culturali sono molte e perché in fin dei conti “casa è sempre casa”.

Dato questo presupposto, noi stiamo cercando di prepararci il più possibile a questa avventura, onde evitare dopo un paio d’anni di tornare indietro con le cosiddette “pive nel sacco”, affrontare la sensazione inevitabile di “aver fallito” e doverci riambientare in Italia, soprattutto le nostre bimbe.

Ovviamente non sarà mai possibile sapere come sarà vivere laggiù finché non lo proveremo in prima persona ed il nostro viaggio di 8 anni fa ci ha permesso di avere solo un piccolo assaggio della realtà australiana, ma grazie alla rete e soprattutto ai blog è possibile farsi un’idea di quali sono I pro e contro della day-to-day life.

Ho quindi iniziato a studiare vari siti web e numerosi blog, specialmente di famiglie con bimbi, sia in australia che nel resto del mondo, per avere un’idea delle difficoltà e delle gioie più comuni tra le famiglie expat.

Queste le maggiori differenze (non in ordine di importanza) annotate finora tra lo stile di vita europeo e lo stile Aussie nel Western Australia:

1- La struttura delle città: non esiste un centro storico ma solo un CBD (Central Business District) dove si lavora ed immensi quarteri residenziali (Suburbs) dove si vive.

2- Dato il punto 1, il pendolarismo (Commuting) è all’ordine del giorno. Capire in quale quartiere andare a vivere diventa fondamentale, onde evitare di doversi svegliare tutte le mattine alle 5am per andare in ufficio

3- La vita è molto costosa, apparentemente più delle grandi città italiane. I costi più elevati sono:

–  l’affitto

– la scuola, se scelta privata: da capire ancora la qualità della pubblica

– la scuola materna e gli asili nidi privati: non ci sono asili nidi pubblici e la materna pubblica inizia dai 4 anni.

4- Il lavoro è mediamente ben retribuito, in proporzione alle proprie capacità ed al proprio impegno! La formazione continua è considerata un plus dalle aziende e viene spesso agevolata.

5- La distanza da casa, dagli affetti e dagli amici

6- Il senso di isolamento: per visitare un’altra città bisogna prendere l’aereo e spostarsi un bel po’, con minimo 2/3 ore di fuso orario

7- Gli animali “esotici”: da quello che ho letto non bisogna fare allarmismi, ma c’è comunque da stare attenti a 2 tipi di ragni velenosi, a 5 serpenti molto velenosi ed agli squali. Le mosche ed altri insetti, a seconda delle stagioni,  possono essere molto fastidiosi

8- Le case sono costruite in modo “leggero”, con muri in laterizio ma senza isolante, finestre con vetri singoli e sommari sistemi di riscaldamento, anche se di inverno la temperatura di notte può scendere anche sui 5°C.

9- La vita tranquilla e 100% outdoor: grandi parchi super attrezzati, spiagge bianche lambite dall’oceano indiano, kg di carne grigliata su bbq onnipresenti

10- Storia e cultura assai “giovani”

I nostri motivi per provare ad emigrare:

1- Per fare un’esperienza di vita all’estero con tutta la famiglia, per allargare I nostri orizzonti e metterci alla prova

2- Per provare a lavorare in un contesto più meritocratico rispetto all’Italia

3- Per pensare ad un futuro alternativo per noi e le nostre bimbe, data la situazione economica italiana non proprio rosea

Link utili: queste le mie fonti

Libri:

– È facile cambiare vita se sai come farlo?

Blog su vita in Australia:

Perth:

Expat Chapter: il blog di un papà canadese con due bimbi, felice della scelta dopo due anni

Wear to Next: il blog di una ragazza di Vancouver che vive a Perth da più di due anni

Our life downunder: le avventure di una famiglia con due bimbi piccoli, rientrati in UK dopo 18 mesi

Life in OZ: altra famiglia con bimbi, rientrati in UK dopo un paio d’anni

Darwin:

DownUnder: blog di una famiglia italiana che vive a Darwin da un anno. Gentilissima F. nel rispondere alle mie mille e più domande 😉

 Altre informazioni pratiche molto utili:

Italiani a Perth

I pilastri del Down Under

La mia Australia: ora però il blogger si trova in Nuova Zelanda!

La maga di Oz: un blog davvero completo ed utile. Ora la blogger si gode una meritata maternità 100% italiana

Blog su economia e politica in Australia:

Note dal Pacifico

Esperienze di Mamme Expat:

Amiche di Fuso 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...